Un pomeriggio di mare e remi alla Lega Navale di Olbia per gli studenti Erasmus Ka229

OLBIA. Gli studenti dell'”Erasmus Ka229 InteGREATing stories”, progetto biennale che coinvolge l'Istituto tecnico Deffenu di Olbia e quattro scuole partner di diversi paesi europei: Danimarca, Portogallo, Romania e Turchia, sono stati ospitati dalla Lega navale italiana per un pomeriggio di mare e di remi. Trentacinque studenti in tutto, di cui 25 stranieri, sono saliti a bordo dei palischermi, imbarcazioni a dieci remi lunghe otto metri e mezzo, e guidati dai soci Benedetto Cristo ed Eugenio Degortes, con la collaborazione di Alessandro Nespolini, hanno remato nello specchio di mare del vecchio porto romano.
Durante la settimana di permanenza a Olbia oltre a lavorare al progetto, i ragazzi e i loro insegnanti, sono stati coinvolti in varie attività per conoscere il luogo, la cultura e la bellezza della nostra isola.
Grazie alla collaborazione avviata dall'istituto tecnico Deffenu da anni con la Lega navale attraverso il progetto sportivo della Remata della Gioventù, la sezione guidata dal presidente Tore Bassu ha accolto con grande gioia gli studenti per un pomeriggio remiero. “Sono davvero contento di aver inaugurato il mio mandato di presidente ospitando questa iniziativa – commenta il presidente Bassu -. La Lega navale è sempre aperta ad attività di collaborazione con l scuole cittadine”.
Il KA229 ha come tema principale l'inclusione sociale e l'accoglienza dei rifugiati, analizzando gli atteggiamenti dei paesi coinvolti verso i rifugiati e sensibilizzando gli studenti e i destinatari finali del progetto: i bambini, sui temi dell'accoglienza e dell'integrazione.
I ragazzi, con il supporto dei loro insegnanti (referenti per il Deffenu i professori Stefania Murru e Antonello Chighine) stanno ideando, scrivendo e realizzando illustrazioni di un libro per bambini avente come tema principale la condizione dei rifugiati. Si tratta di 15 storie che, alla conclusione dei lavori prevista per il mese di maggio del prossimo anno, verranno presentate e donate ai bambini delle scuole elementari di Olbia.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Galleria Fotografica

Leggi anche

SIDDURA