Anche a Olbia si celebra la giornata nazionale degli alberi, coinvolti sessanta bambini

OLBIA. Anche quest'anno il Cipnes Gallura aderisce all'evento denominato “Giornata nazionale degli alberi”. Nell'ambito di questa iniziativa lunedì 21 novembre alle ore 10, all'interno delle aree dell'agglomerato industriale destinate a verde, verranno piantati nuovi alberi e piantine autoctone fornite dalla Agenzia Forestas. Inoltre, sempre nelle aree verdi consortili, come ormai avviene da anni per favorire lo sviluppo sostenibile, verranno reimpiantati anche tutti gli alberi che è stato necessario espiantare dai lotti in cui è stata avviata un'attività produttiva. Ogni albero reimpiantato ha un certificato che indica i suoi anni, le caratteristiche botaniche e la localizzazione passata.

Gli obiettivi perseguiti dalle norme per lo sviluppo degli spazi verdi urbani (legge 10/2013 art. 1) sono diversi: ridurre le emissioni nocive e migliorare la qualità dell'aria sfruttando la capacità delle piante di assorbire l'anidride carbonica e di rilasciare ossigeno; prevenire il dissesto idrogeologico; difendere le biodiversità mediante la messa a dimora di piante rigorosamente di specie autoctone, in particolare olivastri e querce da sughero.
Come tutti gli anni, saranno coinvolti una sessantina di bambini di età compresa tra i tre e i cinque anni del Centro per l'Infanzia “I Folletti di Kines”, i quali, assistiti dalle maestre e dai tecnici del Cipnes, nel corso di una cerimonia gioiosa, aiuteranno a mettere a dimora le piantine e apprenderanno l'importanza della riduzione delle emissioni, della prevenzione del dissesto idrogeologico e della tutela dell'ambiente.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione