Rifiuti elettronici, Loiri Porto San Paolo si aggiudica 75mila euro per un nuovo centro di raccolta

OLBIA. Il Comune di Loiri Porto San Paolo lo scorso giugno ha partecipato al bando pubblicato da CdCRaee (Centro di Coordinamento RAEE) per l'erogazione di contributi economici per l'implementazione del sistema RAEE, conquistando l' 11° posto a livello Nazionale su 82 idonei e su 134 partecipanti, rappresenta l'unico Comune in Sardegna che si è aggiudicato un finanziamento di 75 mila euro per la misura B del finanziamento.
Nelle scorse settimane la commissione incaricata, dopo un percorso di valutazione, ha comunicato al Comune la concessione del finanziamento. Ora si procederà con la stipula della convenzione e la successiva attività di aggiudicazione delle opere previste.

Il CdC RAEE si occupa di ottimizzare la raccolta, il ritiro e la gestione dei Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche in Italia, mettendo a disposizione di Comuni e aziende della raccolta, fondi dedicati alle infrastrutture, alla comunicazione e alla realizzazione di nuovi progetti di raccolta dei rifiuti elettronici, per conseguire gli obiettivi di raccolta europei a salvaguardia, tutela e miglioramento della qualità dell'ambiente e della salute umana.
“Grazie alla sinergia tra uffici Comunali e la società Multiservice , si è riusciti a partecipare e ottenere le risorse necessarie ad implementare il servizio di raccolta degli elettrodomestici casalinghi. Un importante segnale di efficienza, che attrae risorse dall'esterno senza gravare ulteriormente sulla tasca dei cittadini. Un ringraziamento all'Amministratore della municipalizzata e agli uffici per il lavoro svolto” Commenta così il Sindaco Francesco Lai.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

SIDDURA