Tre feriti nell'assalto armato al portavalori nel nord della Sardegna

OLBIA. Tre feriti, due vigilantes e una donna di passaggio sulla sua auto è il bilancio del blitz di un commando armato che ha assaltato un portavalori stamani sulla statale 131 Carlo Felice nel nord dell'Isola. La banda da una prima ricostruzione dei carabinieri di Sassari sarebbe stata composta da dieci persone che per fermare il furgone della Mondialpol avrebbero bloccato la strada su entrambi i sensi di marcia all'altezza degli svincoli per Thiesi. Per bloccare il portavalori sono stati utilizzati chiodi sparsi sull'asfalto per bucare le ruote e due mezzi dati alle fiamme in entrambe le direzioni di marcia per bloccare le carreggiate, a quel punto sono entrati in azione i banditi che hanno scaricato diversi colpi di armi da fuoco contro i vigilantes colpendo due persone e una ragazza su un'altra autovettura raggiunta al braccio da un proiettile. Nell'impressionante video girato da un automobilista e diventato virale si vedono i mezzi in fiamme e si possono ascoltare chiaramente gli spari. Ritrovate già le auto dei rapinatori in fuga date alle fiamme nei pressi di Nuoro. E' scattata subito la caccia all'uomo con l'utilizzo degli elicotteri e di posti di blocco in tutta la Sardegna. Da una prima stima sul bottino asportato sembrerebbe che ai rapinatori non sia andata proprio benissimo. Notizia in corso di aggiornamento.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA