Un pareggio per l'Olbia fuori casa, con il Siena finisce 1-1

OLBIA. Un pareggio che sa di occasione mancata. L'Olbia riparte da Siena con un punto in più in classifica agganciato a quella sensazione di aver lasciato in terra toscana un'incompiuta che sembrava alla portata. Perché i bianchi, andati sotto dopo appena 38'', hanno fatto più dei padroni di casa nel corso della gara, ma non sono riusciti a superare il portiere bianconero Nanni più di una volta.

INIZIO AD HANDICAP. Occhiuzzi si presenta al Franchi con il tridente composto da Contini-Ragatzu-Nanni, riaffidando la cabina di regia del centrocampo al duo Biancu-La Rosa. L'inizio gara, però, replica un tormentato tormentone dell'Olbia di Occhiuzzi: andare sotto nel risultato. Stavolta succede dopo nemmeno un minuto di gara, quando il Siena è aggressivo su una seconda palla e Paloschi astuto nel giocare sulla linea del fuorigioco prima di battere Sposito.

SCENDE IN CAMPO L'OLBIA. I bianchi scendono in campo quindi con sessanta secondi di ritardo rispetto agli avversari. Il Siena assume l'atteggiamento attendista di chi può gestire, l'Olbia si riversa in attacco e inizia la sua partita: al 6', su pressione di Nanni, Manni regala palla a Ragatzu che dal limite prova ad angolare il destro, ma il portiere è reattivo nel tuffo. Al 7' l'Olbia entra in area con un filtrante di Nanni per Ragatzu che viene toccato da Raimo, ma l'arbitro lascia correre. È il 12', invece, quando Belloni salva sulla linea un diagonale di Nanni: un salvataggio che vale come un gol per il Siena. L'Olbia mantiene il pallino e al 31' ci prova con Biancu il cui tiro, potente, si spegne sul fondo. Perché si rivedano i padroni di casa dalle parti di Sposito bisogna aspettare il 43', ma il portiere bianco è attento nel dire no al destro di Frediani.

FATTORE BRIGNANI. L'Olbia non ci sta e torna in campo dagli spogliatoi determinata a rimettere in equilibrio la gara. Può contare su un Brignani in formato deluxe e la spinta del centrale, già gargantuesco in fase difensiva, diventa un fattore. Al 53', l'ex Cesena sfonda sulla destra superando in sequenza Disanto e Favalli, arrivando a crossare dal fondo guadagnando un corner. Poco dopo, decide di incidere: prima scodella nello spazio per Nanni che viene atterrato da Riccardi al limite del lato corto dell'area. La punizione, battuta da Emerson, è bassa e precisa per la testa di Brignani che, in torsione, corregge in rete siglando l'1-1.

FORCING. In campo sembra esserci una sola squadra, il Siena annaspa e l'Olbia sente la difficoltà dell'avversario. I bianchi spingono e ci credono, stazionano in area, ma ma non trovano il guizzo vincente. Al 63' Ragatzu inventa per La Rosa che prima vede ribattuta la conclusione e poi intercettato dal portiere il passaggio corto in area: mani sulla testa per Contini che avrebbe potuto girare a rete indisturbato. Occhiuzzi gioca la carta Boganini che al 75' è il terminale di uno schema corto da corner: la botta mancina viene trattenuta in due tempi da Manni.

SEMAFORO ROSSO. Nel momento di maggiore spinta di un'Olbia a caccia dei tre punti, il secondo giallo rimediato da Bellodi costringe la squadra a rivedere i piani. In inferiorità numerica la partita cambia piano di inclinazione e il Siena, pur senza particolare squilli, riesce a guadagnare campo. Finirà, dopo 7', con un risultato che permette all'Olbia di salire a quota 20 punti. E martedì, al Nespoli, arriva la Fermana.

TABELLINO

Siena-Olbia 1-1 | 24ª giornata
SIENA: Manni, Raimo, Riccardi, Crescenzi, Favalli (73' Ciurli), Buglio (61' Picchi), Leone (73' Petrelli), Frediani (88' Orlando), Belloni (61' Castorani), Di Santo, Paloschi. A disp.: Porciatti, De Lucia, Rizzitelli, Arras, Motoc, Rizzo, De Santis. All.: Guido Pagliuca
OLBIA: Sposito, Brignani, Bellodi, Emerson, Arboleda (94' Fabbri), La Rosa, Biancu, Travaglini, Contini (69' Boganini - 89' Zanchetta), Ragatzu (94' Sperotto), Nanni. A disp.: Van der Want, Gabrieli, Incerti, Occhioni, König, Babbi, Sueva. All.: Roberto Occhiuzzi
ARBITRO: Francesco D'Eusanio (Faenza). Assistenti: Francesco Romano (Isernia) e Davide Merciari (Rimini). Quarto Ufficiale: Alessandro Colelli (Ostia Lido). 
MARCATORI: 1' Paloschi (S), 55' Brignani
AMMONITI: 40' Bellodi, 53' Buglio (S), 87' Riccardi (S), 95' Zanchetta
ESPULSO: Bellodi all'85' per doppio giallo
NOTE: Recupero: 1' pt, 7' st.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione