Loiri Porto San Paolo tra i primi comuni a dotarsi del compattatore "mangiaplastica"

OLBIA. La rivoluzione verde prosegue nel comune di Loiri Porto San Paolo grazie ai fondi del Pnrr. Con un contributo a fondo perduto di 30mila euro l'amministrazione comunale ha acquistato un eco- compattatore ad alta capacità.
Il bando, previsto dal decreto del Ministero della Transizione ecologica (oggi Ministero dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica) del 2 settembre 2021, era rivolto alle amministrazioni comunali per acquistare eco-compattatori, cioè macchinari per la raccolta differenziata di bottiglie per bevande in Pet, in grado di ridurne il volume per favorirne il riciclo, in un'ottica di economia circolare.
Il macchinario è stato sistemato al centro di Porto San Paolo, al fianco dell'isola ecologica. I vantaggi sono molteplici. Innanzitutto, per l'ambiente, perché il macchinario mira a raffinare la raccolta differenziata diminuendo il volume della plastica, compattandola e alleggerendo i costi di trasporto, con ripercussioni positive sui costi del servizio e di conseguenza sulle bollette dei cittadini.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione