Taglio del nastro della Fiera Nautica di Sardegna

OLBIA. «La prima edizione della Fiera, organizzata nel porto turistico di Olbia, aveva registrato migliaia di presenze, anche quest'anno ci aspettiamo un consistente numero di visitatori a conferma dell'attenzione che questo settore riveste in Sardegna tra operatori e appassionati. Una fondamentale occasione di promozione della nautica in Sardegna, settore strategico e di prestigio della filiera del turismo isolano. Perciò, la Regione ha deciso di investire creando un evento fieristico dedicato”. Lo ha detto l'assessore regionale del Turismo, Gianni Chessa, in occasione dell'inaugurazione della seconda edizione della "Fiera Nautica di Sardegna", organizzata dal Cipnes Gallura (Consorzio industriale provinciale nord est) e dal Comune di Olbia, con la collaborazione dell'Assessorato regionale del Turismo e il patrocinio di Confindustria Nautica, che, da oggi fino al 25 aprile, si svolge nella Marina di Porto Rotondo. La manifestazione fa parte del progetto "Sardinia discovery journey", inserito nel più ampio programma di marketing regionale “Insula - Sardinia quality world».

«Un settore in continua espansione con importanti ricadute anche sotto il profilo occupazionale – ha aggiunto l'assessore Chessa – Per la Sardegna l'economia legata al mare rappresenta un bacino di grandi prospettive e questo evento fieristico contribuisce a generare un'adeguata promozione, proponendo la Sardegna come destinazione ambita. L'obiettivo è trasformarla in un polo nautico d'eccezione nel Mediterraneo. Dobbiamo consolidare la nostra offerta turistica per affermarci definitivamente come meta di riferimento dei flussi nazionali e internazionali. La Gallura è ovviamente la sede ideale per questa iniziativa, ma non escludiamo di creare altre occasioni di promozione della nautica in altre zone dell'Isola».

Durante l'evento saranno in vetrina sia la cantieristica navale che la portualità turistica, si parlerà di gestione dei porti turistici, costruzione di yacht, albergo nautico, innovazione ed ecosostenibilità. Oltre ai dibattiti, ampio spazio ad arte, moda, sport e spettacolo.

«La Regione crede nell'importanza dell'economia legata al mare – ha ricordato l'assessore regionale del Bilancio, Giuseppe Fasolino, che ha partecipato al taglio del nastro inaugurale della Fiera – La nautica, in particolare per la Gallura, rappresenta un settore trainante, con importanti ricadute occupazionali, perciò dobbiamo consolidare un modello da esportare ovunque».

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche