Rapina in un albergo di Golfo Aranci, in arresto due uomini originari di Ozieri

OLBIA. I Carabinieri del Reparto Territoriale di Olbia, unitamente ai Carabinieri di Nuoro, hanno arrestato in esecuzione della misura cautelare richiesta dalla Procura della Repubblica di Tempio Pausania, due soggetti indagati per il reato di rapina aggravata in concorso commessa ai danni di un noto albergo di Golfo Aranci, situato nella località di Sos Aranzos nella notte del 21 agosto scorso.
A seguito di complesse indagini coordinate dalla Procura di Tempio Pausania, i militari sono riusciti a individuare i due soggetti sottoposti a misura cautelare.
 Nel corso delle attività investigative, infatti, è emerso che i due hanno raggiunto l'albergo con un'auto dalla quale avevano rimosso la targa e, dopo aver legato e picchiato il receptionist, hanno asportato la somma di denaro di 6mila euro in contanti, custodita nella hall.  

I Carabinieri sono riusciti ad individuare nell'immediatezza l'autovettura utilizzata e successivamente grazie all'analisi delle immagini di videosorveglianza, alla descrizione fornita dalla vittima e alle testimonianze di altre persone informate hanno individuato: due uomini, entrambi originari di Ozieri.
 Dopo alcuni giorni di ricerche in sinergia con la Procura della Repubblica di Tempio Pausania è stato possibile eseguire la misura cautelare personale emessa nei confronti dei due indagati, localizzati a Olbia e a Nuoro.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche