Jonas Andersson del Team Sweden si laura campione del mondo Uim F1H2O a Olbia

OLBIA. Jonas Andersson del Team Sweden ha dominato, nella gara di domenica pomeriggio, il Regione Sardegna  Grand Prix of Italy dall'inizio alla fine conquistando così il suo secondo titolo di Campione del mondo UIM F1H2O ancora prima della fine del Campionato che si concluderà a dicembre con l'ultima gara negli Emirati Arabi. La tredicesima vittoria in un Gran Premio del pilota veterano è arrivata dopo un fine settimana in cui ha dominato le qualifiche, sprint race e il Gran Premio, aggiudicandosi il titolo con un round d'anticipo. La vittoria in gara di 4,95 secondi ha inoltre permesso al Team Sweden di estendere il proprio vantaggio sul Team Sharjah di 11 punti nella classifica del Teams World Championship. Il neo Campione del Mondo ha dichiarato: "Sono davvero, davvero felice di essere ad Olbia con questo pubblico meraviglioso. È stata una conclusione fantastica e che fine settimana per noi! Venivamo da una vittoria in Francia ma non pensavo fosse possibile farcela qui. Abbiamo avuto alcuni problemi. Ho rotto il mio miglior motore in Francia e sono dovuto tornare a casa e costruirne uno nuovo.  Che evidentemente era abbastanza buono…...!"

 

Il suo connazionale Erik Stark sembrava destinato a finire secondo finché il pilota di Victory Team non ha commesso un errore alla boa di virata e ha preso così acqua sporca negli ultimi giri, scivolando al quinto posto e regalando il secondo posto a Peter Morin del China CTIC Team mentre il posto finale sul podio è andato a Ferdinand Zandbergen di Sharjah Team. Il giovane Alberto Comparato, partito in seconda posizione, ha deliziato i tifosi di casa con il quarto posto, Stark è arrivato quinto e Filip Roms e Grant Trask di Mad Croc Gillman Racing si sono piazzati sesto e settimo. Il duo del Team Abu Dhabi composto da Thani Al-Qamzi e Rashed Al-Qemzi ha concluso ottavo e decimo, con il compagno di squadra di Morin, Brent Dillard, inserito tra i cugini degli Emirati al nono posto. La coppia di Strømøy Racing F1H2O Team composta da Bartek Marszalek e Marit Strømøy ha concluso fuori dalla zona punti rispettivamente all'11° e 12° posto assoluto, con Ben Jelf del F1 Atlantic Team, Ahmed Al-Fahim del Victory Team e Kalle Viippo del Team Sweden a completare i 15 classificati.


La gara
Andersson ha avuto il netto vantaggio di iniziare la gara di 40 giri dalla pole position mentre mirava a chiudere la vittoria e guadagnare un secondo titolo mondiale con un Gran Premio d'anticipo. La gara e iniziata con le barche in due gruppi da otto con circa quattro secondi di distanza tra di loro, nel tentativo di garantire che il Gran Premio iniziasse senza intoppi sul percorso stretto e impegnativo.

 
Lo svedese è riuscito a tenere a bada Stark, che è riuscito a farsi strada superando Comparato e strappando il secondo posto. Andersson ha iniziato a staccarsi dal resto del gruppo e dopo soli due giri aveva 4,39 secondi di vantaggio sul suo connazionale. In fondo al gruppo, Ben Jelf è risalito di due posizioni fino al 13° posto a scapito di Al-Fahim e Kalle Viippo. Andersson è arrivato al 20esimo giro, la metà della gara, con un vantaggio di 3,95 secondi. Comparato era scivolato al quinto posto dietro ai due svedesi di testa, Morin e Zandbergen, e correva  davanti a Filip Roms, sesto. Le due barche del Team Abu Dhabi erano ottave e decime, mentre l'australiano Brock Cohen è stato il primo a ritirarsi dopo 15 giri.

 
La gara è proseguita per 25 giri senza modifiche all'ordine di gara. Andersson è stato in grado di gestire il suo ritmo ed estendere il suo vantaggio a oltre quattro secondi nei restanti 14 giri. Il divario era sceso a 1,95 secondi dopo 30 giri, ma lo svedese era sempre più vicino al secondo titolo mondiale in tre anni. Morin si è girato in modo spettacolare, è riuscito a riprendere il controllo ma il francese ha perso il terzo posto a favore di Zandbergen.

 
Negli ultimi cinque giri del circuito di Olbia, Andersson era in vantaggio di 3,32 secondi e lo svedese ha resistito per suggellare un secondo titolo con 4,95 secondi dopo che Stark è sceso al quinto posto vicino al traguardo e ha regalato il secondo posto a Morin. Zandbergen, Comparato e Stark hanno completato le prime cinque posizioni.

2023 Regione Sardegna Grand Prix of Italy – resultati:
1. Jonas Andersson (SWE) Team Sweden                            40 giri
2. Peter Morin (FRA) China CTIC Team                                @4.95sec
3. Ferdinand Zandbergen (NLD) Sharjah Team                   @7.47sec
4. Alberto Comparato (ITA) Comparato F1                         @9.82sec
5. Erik Stark (SWE) Victory Team                                            @13.18sec
6. Filip Roms (FIN) Mad Croc Gillman Racing                      @15.43sec
7. Grant Trask (AUS) Mad Croc Gillman Racing                  @24.22sec
8. Thani Al-Qamzi (UAE) Team Abu Dhabi                           @28.65sec
9. Brent Dillard (USA) China CTIC Team                               @38.02sec
10. Rashed Al-Qemzi (UAE) Team Abu Dhabi                     meno 2 giri
11. Bartek Marszalek (POL) Strømøy Racing F1H2O Team meno 2 giri
12. Marit Strømøy (NOR) Strømøy Racing F1H2O Team              meno 2 giri
13. Ben Jelf (GBR) F1 Atlantic Team                                     meno 2 giri
14. Ahmed Al-Fahim (UAE) Victory Team                           meno 3 giri
15. Kalle Viippo (FIN) Team Sweden                                    meno 4 giri
Brock Cohen (AUS) Comparato F1                                       gara non terminata
 
2023 UIM F1H2O World Championship – Classifica dopo gara  4:
1. Jonas Andersson (SWE) Team Sweden                            63pts   
2. Ferdinand Zandbergen (NLD) Sharjah Team                   39pts   
3. Erik Stark (SWE) Victory Team                                                       35pts   
4. Peter Morin (FRA) China CTIC Team                                33pts   
5. Thani Al-Qamzi (UAE) Team Abu Dhabi                           22pts
6. Bartek Marszalek (POL) Strømøy Racing F1H2O Team  20pts
7. Shaun Torrente (USA) Team Abu Dhabi                          17pts   
8. Filip Roms (FIN) Mad Croc Gillman Racing                      16pts
9. Sami Seliö (FIN) Sharjah Team                                         15pts
10. Brent Dillard (USA) China CTIC Team                            13pts                 
11. Alberto Comparato (ITA) Comparato F1                       12pts
12. Grant Trask (AUS) Mad Croc Gillman Racing                8pts
13. Marit Strømøy (NOR) Strømøy Racing F1H2O Team              5pts     
13. Rashed Al-Qamzi (UAE) Team Abu Dhabi                     5pts     
15. Brock Cohen (AUS) Comparato F1                                 3pts     
15. Ahmed Al-Fahim (UAE) Victory Team                            3pts
17. Kalle Viippo (FIN) Team Sweden                                    2pts
18. Alexandre Bourgeot (FRA) Maverick Racing                 1pt
 
2023 UIM F1H2O Pole Position Trophy – classifica dopo gara  4:
1. Jonas Andersson (SWE) Team Sweden                            62pts
2. Shaun Torrente (USA) Team Abu Dhabi                          44pts
3. Peter Morin (FRA) China CTIC Team                                36pts
4. Alberto Comparato (ITA) Comparato F1                         31pts
5. Erik Stark (SWE) Victory Team                                                       24pts
6. Sami Seliö (FIN) Sharjah Team                                         21pts
7. Bartek Marszalek (POL) Strømøy Racing F1H2O Team  20pts
8. Ferdinand Zandbergen (NLD) Sharjah Team                   19pts
9. Filip Roms (FIN) Mad Croc Gillman Racing                      5pts
9. Brent Dillard (USA) China CTIC Team                               5pts
9. Grant Trask (AUS) Mad Croc Gillman Racing                  5pts
 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Galleria Fotografica

Leggi anche