Aspettando il Time in Jazz ecco la rassegna musicale “Trìulas”

OLBIA. Luglio a Berchidda non è semplicemente un mese estivo, è una celebrazione continua della musica che abbraccia il cuore e l’anima. Immaginate un luogo dove le note del jazz si fondono con l’arte e la natura, creando un’esperienza avvolgente e indimenticabile. La rassegna “Trìulas” colora le serate di Berchidda con sfumature sonore uniche, grazie all’estro di artisti come Pietro Lussu e Felice Montervino. È un viaggio attraverso le armonie più innovative e travolgenti, che coinvolge ogni spettatore in un’odissea musicale senza confini.

Programma di Luglio

Il viaggio musicale di “Trìulas” inizia il 4 luglio con Gianluigi Trovesi e Gianni Coscia che presentano “O-jana” alle 20 presso “Sa Casara”. Il duo O-Janà, formato da Ludovica Manzo e Alessandra Bossa, offre una fusione di alt pop, elettronica e sperimentazione che dissolve i confini tra i generi musicali.

Il 5 luglio alle 20, sempre a “Sa Casara”, Andrea Sabatino e Fabio Zeppetella presentano “Jazz Experiences”. Un dialogo musicale di rara intensità, dove la tromba di Sabatino e la chitarra di Zeppetella si intrecciano in un vibrante viaggio sonoro.

Il 6 luglio alle 20, Simona Severini e Jacopo Ferrazza salgono sul palco di “Sa Casara” con “Nausica”. Questo incontro artistico è un mosaico di emozioni che fonde la canzone con il jazz, creando paesaggi sonori intimi e appassionanti.

Il 12 luglio alle 20, Pietro Lussu e Felice Montervino chiudono la rassegna con “Un anno sull’altipiano, il cinghiale del diavolo e altri racconti”. Un’esperienza che combina narrazione e musica in un contesto suggestivo.

I biglietti per ogni spettacolo sono disponibili al costo di 8 euro, mentre l’abbonamento per l’intera rassegna costa 20 euro, con aperitivi di benvenuto inclusi. Per informazioni e prenotazioni, contattare il numero 3426476726 o visitare il sito Ticketmaster.it.

Vivi un’estate diversa, immersa nelle note e nelle emozioni della rassegna “Trìulas” a Berchidda. Un’opportunità unica per scoprire il fascino senza tempo del jazz in una cornice incantevole.
Tags: Triulas
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche