Olbia, la mitilicoltura è in ginocchio
Giovannelli: "Aiuto dalla Regione"

di Antonella Brianda | Twitter: @antobrianda
 (foto: OlbiaNotizie.it)
(foto: OlbiaNotizie.it)


OLBIA. "Se c'è un comparto produttivo che oggi a Olbia è in ginocchio è senza ombra di dubbio il comparto dei mitilicoltori". Così il sindaco Gianni Giovannelli ha affermato parlando con Giovanna Sanna, parlamentare Pd, componente della commissione permanente Ambiente, giunta questa mattina ad Olbia per comprendere le problematiche del dopo alluvione. Poco prima della conferenza stampa del ministro Orlando, la Sanna insieme con il primo cittadino, ha incontrato un gruppo di mitilicoltori olbiesi. "Abbiamo perso tutto, le nostre vigne del mare sono inagibili, distrutte. Siamo costretti all'inattività e per questo motivo chiediamo un intervento veloce, non burocraticizzato", hanno affermato i mitilicoltori presenti. "La mitilicoltura a Olbia tra pochi anni compirà un secolo di vita, ma ancora oggi il consorzio cittadino non è stato riconosciuto dalla Regione", ha dichiarato Giovannelli che ha continuato sottolineando come "le quattordici aziende che fanno parte del consorzio lavorano rispettando la legge e non in nero, vengono controllate dalla Asl e hanno le autorizzazioni della Capitaneria di Porto". Di fatto si è sempre andati avanti in regime di prorogatio. Ecco perché oggi i mitilicoltori per primi chiedono che ci si adoperi per realizzare una sanatoria e per regolarizzare le licenze. "Ciò che serve in questo momento in cui gli agricoltori del mare hanno perso tutto è aprire un tavolo con la regione, l'Autorità Portuale e il Comune, per regolarizzare queste aziende e far ripartire un settore trainante per l'economia cittadina", ha concluso Gianni Giovannelli. 

 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: OlbiaNotizie.it)