Abusivismo: Di Maio, no condono per Ischia, no ricostruzione selvaggia

cronaca
AdnKronos
Roma, 26 ott. (AdnKronos) - Le norme del decreto Genova "non contengono alcun condono" per Ischia. "Si tratta solo di velocizzare le pratiche per le case cadute per il terremoto e soprattutto non riguarda tutta Ischia, tutte le case dell'Isola ma solo tre comuni per le case colpite dal terremoto". Ad affermarlo, al termine dell'incontro al ministero del Lavoro con le associazioni studentesche, è il ministro dello Sviluppo economico e del Lavoro, Luigi Di Maio. Quindi, aggiunge il vicepremier, "si tratta delle case che vanno ricostruite. Se non vogliamo ricostruire le case ai terremotati qualcuno lo dica". Di Maio sottolinea "che non sarà una ricostruzione selvaggia. Ci saranno tutte le attenzioni del caso legate agli enti competenti e nella fase di conversione questo si sta portando avanti. Stiamo parlando di edifici che sono crollati, stiamo parlando della ricostruzione che non sarà sic e simpliciter. Non è che si ricostruisce lì dove era, ci vorranno le autorizzazioni degli enti competenti che monitoreranno quella che è la ricostruzione".

Leggi anche

SIDDURA