Prosecco: Zaia, bene autocritica Times, ultracentenari senza una carie

economia
AdnKronos
Treviso, 1 set. (AdnKronos) - "Delle due una: o gli inglesi bevono vino che non è prosecco oppure come ha detto qualcuno non hanno capito che i tappi si tolgono in un’altra maniera e non con i denti”. Così Luca Zaia, presidente del Veneto, sull’accusa da parte del Times che le bollicine danneggiano i denti per la loro acidità. Dopo l’ironia, espressa alla prima vendemmia analcolica, a Mareno di Piave, in provincia di Treviso, il governatore ha comunque riconosciuto che "l'autocritica che si legge oggi sulle pagine del Times testimonia della serietà di questo grande giornale, che esce quando altri, dopo aver combinato il guaio, e tentano di gettare la polvere sotto il tappeto". “E’ ovvio che eravamo davanti ad una fake news diffusa in un momento particolarissimo, siamo arrivati ai giorni della 'gravidanza', nasce il mosto e si riparte con i contratti sui mercati e quando tu sei un colosso come il prosecco, si arriva a dire che fa marcire i denti o cose del genere però noi i testimoni centenari li abbiamo nelle nostre colline e non hanno una carie”.

Leggi anche