Manovra: Siri, se paese non cresce nessuna prospettiva riduzione debito

economia
AdnKronos
Roma, 24 ott. (AdnKronos) - "Se il Paese non cresce non c’è nessuna prospettiva di poter ridurre il debito. I nostri colleghi e amici europei devono capire questo". Così a Sky TG24 Economia il sottosegretario al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Armando Siri, commentando la reazione della Commissione europea alla Manovra."Stiamo facendo - spiega - una manovra con pochissimo margine. Il 2,4 è originato da un 0,8 di deficit previsto che è diventato un 1,2 perché la crescita prevista dal Governo Renzi e poi Gentiloni non c’è stata. Abbiamo assorbito direttamente nel bilancio uno 0,7% di Iva dei 13 miliardi che erano stati sterilizzati quindi siamo già all’1,9 senza aver fatto nulla. Noi stiamo utilizzando uno 0,5% per dare a questo Paese la possibilità di crescere e di avere una prospettiva", conclude.

Leggi anche

SIDDURA