Nuova Zelanda: Mattarella, 'parole odio generano spirale distruttiva'

politica
AdnKronos
Ancona, 15 mar. (AdnKronos) - Il terrorismo islamista "si contrasta con la forza della legge. Occorre aver ben presente che bisogna rifiutare ogni concezione o predicazione di odio e di contrapposizione che colpisce innocenti da tutte le parti. Parole di violenza inducono, eccitano verso la violenza e la violenza ne chiama altra, in una spirale distruttiva che può travolgere la civiltà e la convivenza nel mondo". Lo ha affermato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, parlando all'Università politecnica di Ancona in occasione dell'inaugurazione dell'Anno accademico.

Leggi anche

SIDDURA MAÌA