Francia: Nardozzi (Gilet italiani), 'no a violenza, movimento si dissoci'

esteri
AdnKronos
Milano, 16 mar. (AdnKronos) - "Sono sempre contrario alla violenza e dare fuoco a palazzi e a negozi è assurdo". Così Giancarlo Nardozzi, coordinatore dei Gilet gialli italiani e presidente del Goia, il Gruppo organizzato indipendente degli ambulanti, a proposito degli scontri e degli assalti alla manifestazione dei gilet gialli francesi a Parigi, dove si contano al momento undici feriti. "Non condividiamo questo approccio e - dice all'Adnkronos - non è così che si ottengono le cose. Gli organizzatori e i capi del movimento dovrebbero dissociarsi subito". Secondo Nardozzi, non è così che si può venire "legittimati" dalla popolazione. Il coordinamento, che oggi conta 13mila seguaci su Facebook, non intende organizzarsi politicamente per ora. "Vogliamo - spiega - restare un simbolo di protesta, senza organizzazione partitica, anche se in Italia c'è chi sta provando a sfruttare la sigla depositando un simbolo. Non c'entriamo niente con chi lo sta facendo", ci tiene a sottolineare Nardozzi, che è al lavoro per organizzare una grande manifestazione pacifica contro l'Europa.

Leggi anche

SIDDURA MAÌA