Sagra del mirto Telti

Centrosinistra: Pizzarotti, 'Emilia sfida cruciale, uniti per fermare Salvini'/Adnkronos

politica
AdnKronos
Roma, 12 giu. (AdnKronos) (di Mara Montanari) - "In Emilia Romagna ci sarà una sfida importante, forse la più importante degli ultimi anni". Federico Pizzarotti, leader di Italia in Comune e sindaco di Parma, guarda alle prossime regionali come una battaglia cruciale. L'Emilia è l'unica regione del Nord ancora in mano al centrosinistra e la Lega incalza. Le amministrative lo hanno confermato. "Forlì e Ferrara rappresentano un campanello d'allarme che bisogna essere bravi ad ascoltare", spiega Pizzarotti all'Adnkronos. Come? "Il centrosinistra batte la Lega se esce dalla stanza dei bottoni e torna a parlare di idee concrete per migliorare la qualità della vita dei cittadini. Per me la chiave sta tutta lì", risponde. E poi l'unità. Il "centrosinistra unito, vince" come si è visto alle amministrative. Quindi sosterrete Stefano Bonaccini, ricandidato alla guida della regione? Piazzarotti spiega che la decisione dovrà essere presa da Italia in Comune nelle prossime settimane. E comunque, sottolinea, "più delle persone mi interessano i programmi, le idee e le proposte per la gente. Sono un sindaco, e sono abituato ai contenuti". Pizzarotti, come giudica la tornata amministrativa in Emilia Romagna? La lega incalza e il centrodestra ha espugnato roccaforti del centrosinistra come Ferrara e Forlì... "Sicuramente diversa dalle Europee, dove il voto è spesso di opinione. Forlì e Ferrara, però, rappresentano un campanello d’allarme che bisogna essere bravi ad ascoltare. Mi sento però di dire che un dato vince su tutti: il centrosinistra unito vince dove c’è serietà e pragmatismo, riconfermando i propri sindaci. Era accaduto anche nella mia città nel 2017, dove la Lega non è nemmeno arrivata al ballottaggio".

Leggi anche

SIDDURA MAÌA