Golfo Aranci

Aeroporto di Olbia Costa Smeralda
Inaugurato il primo Flying Dental

di Antonella Brianda

OLBIA. Andare dal dentista è per molti un vero incubo, soprattutto se si pensa alle sale poco accoglienti di alcuni studi. Da oggi però, sarà possibile sedersi sulla poltrona dello specialista anche mentre si aspetta di partire per una vacanza. Nell'aeroporto di Olbia Costa Smeralda, infatti, è stato inaugurato il primo studio odontoiatrico Flying Dental, a due passi dalla zona imbarchi, nell'ala dedicata allo shopping. L'idea di offrire ai frequentatori abituali e ai turisti in vacanza sull'Isola, la possibilità di avvalersi di un pool medico odontoiatrico di eccellenza, è nata alla Geasar, la società che gestisce lo scalo aereo. 


Il progetto è stato subito accolto da alcuni professionisti del settore dentale di Milano e provincia. " Ritengo che questa sia un'iniziativa che avrà successo. Solo i grandi aeroporti internazionali dispongono di uno studio dentistico al loro interno", ha dichiarato Silvio Pippobello, amministratore delegato Geasar. "Questo servizio si rivolge a tutta la città, non solo ai dipendenti dell'aeroporto o ai turisti. L'utente potrà aspettare il suo turno passeggiando dentro la galleria commerciale dello scalo olbiese", ha concluso Pippobello. 


Lo studio è stato realizzato all'interno dell'area medica aeroportuale; nonostante sia di piccole dimensioni, è dotato delle più recenti apparecchiature nel campo odontoiatrico. Lo specialista che accoglierà i pazienti, sarà in collegato web con lo studio dentistico di Milano, dal quale i colleghi professionisti potranno effettuare le loro diagnosi ed interagire con lo studio olbiese. L'organizzazione si è posta l'obiettivo di assicurare la presenza degli operatori nello studio, a tempo pieno. La Geasar ha pensato ai suoi dipendenti e alle circa tre mila persone che orbitano intorno allo scalo aereo; questi avranno delle agevolazioni nelle cure dentistiche.

 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Golfo Aranci