Gdf sente il magnate Tom Barrack
Indagini su acquisto Costa Smeralda

OLBIA. Ci sono ancora diversi punti oscuri nella trattativa e cessione della Costa Smeralda, avvenuta nel 2012 a Tom Barrack per seicento milioni di euro. Sulla maxi evasione fiscale, si ipotizza una cifra superiore ai cento milioni di euro, sta indagando la procura di Tempio Pausania. Negli scorsi giorni gli uomini della Guardia di Finanza hanno sentito il magnate americano Tom Barrack al fine di acquisire tutti gli elementi utili per tentare di capire ciò che avvenuto nella transazione tra la Qatar Holding, la precedente società proprietaria e la Colony Capital che ha rilevato la Costa Smeralda.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA MAÌA