Olbia, controlli velocità sulle strade
Ecco l'elenco delle vie interessate

OLBIA. Fino a domenica 4 ottobre alcuni tratti stradali cittadini e extra urbani saranno interessati da controlli di velocità da parte degli agenti della Polizia Locale muniti di Telelaser. Sulla home page del sito del Comune di Olbia sarà aggiornato settimanalmente l’elenco delle strade su cui si effettueranno i controlli. Le postazioni di controllo sulla rete stradale per il rilevamento della velocità saranno preventivamente segnalate e ben visibili, ricorrendo all’installazione di cartelli o di dispositivi di segnalazione luminosi. 

Chiunque supera di oltre 10 km/h e di non oltre 40 km/h i limiti massimi di velocità è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 168 a euro 674. Chiunque supera di oltre 40 km/h ma di non oltre 60 km/h i limiti massimi di velocità è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 527 a euro 2.108. Dalla violazione consegue la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da uno a tre mesi. Chiunque supera di oltre 60km/h i limiti massimi di velocità è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 821 a euro 3.287.

Ecco l’elenco delle strade interessate dai controlli fino a domenica 4 ottobre




ELENCO STRADE


  • SS125 MURTA MARIA;
  • S.P. N.82 PITTULONGU;
  • S.P. 73 SAN PANTALEO;
  • PORTO ROTONDO;
  • VIALE ALDO MORO;
  • SP 4M SOPRAELEVATA NORD;
  • STRADA CIRCONVALLAZIONE CIPNES;
  • VIA BARCELLONA;
  • CORSO VITTORIO VENETO;
  • VIA ROMA;
  • VIA REDIPUGLIA;
  • VIA VERONESE.



SULLA HOME PAGE DEL SITO DEL COMUNE DI OLBIA SARA’ AGGIORNATO SETTIMANALMENTE L’ELENCO DELLE STRADE SU CUI SI EFFETTUERANNO I CONTROLLI DI VELOCITA’. 



CODICE DELLA STRADA


Art. 142.

Limiti di velocità

comma 6-bis. Le postazioni di controllo sulla rete stradale per il rilevamento della velocità devono essere preventivamente segnalate e ben visibili, ricorrendo all’impiego di cartelli o di dispositivi di segnalazione luminosi, conformemente alle norme stabilite nel regolamento di esecuzione del presente codice. Le modalità di impiego sono stabilite con decreto del Ministro dei trasporti, di concerto con il Ministro dell’interno.

comma 7. Chiunque non osserva i limiti minimi di velocità, ovvero supera i limiti massimi di velocità di non oltre 10 km/h, è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 41 a euro 168.

comma 8. Chiunque supera di oltre 10 km/h e di non oltre 40 km/h i limiti massimi di velocità è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 168 a euro 674.

comma 9. Chiunque supera di oltre 40 km/h ma di non oltre 60 km/h i limiti massimi di velocità è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 527 a euro 2.108. Dalla violazione consegue la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da uno a tre mesi. 

comma 9-bis. Chiunque supera di oltre 60km/h i limiti massimi di velocità è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 821 a euro 3.287. Dalla violazione consegue la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da sei a dodici mesi, ai sensi delle norme di cui al capo I, sezione II, del titolo VI.


Si rammenta che per le violazioni commesse da conducenti professionali le sanzioni sono raddoppiate. Inoltre, qualora il titolare di una patente di guida sia incorso, in un periodo di due anni, in una ulteriore violazione del comma 9, la sanzione amministrativa accessoria è della sospensione della patente da otto a diciotto mesi; quando il titolare di una patente di guida sia incorso, in un periodo di due anni, in una ulteriore violazione del comma 9-bis, la sanzione amministrativa accessoria è la revoca della patente.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA MAÌA