Golfo Aranci

Nizzi lancia la sua candidatura
"Ridaremo serenità, certezza e sicurezza ai cittadini"

OLBIA. Nel corso della mattinata Forza Italia ha presentato il suo candidato sindaco per le prossime elezioni comunale 2016. Alla presenza dei giornalisti c'erano  il deputato forzista Settimo Nizzi e il consigliere regionale Giuseppe Fasolino. Grande soddisfazione del coordinatore provinciale Fasolino: "Abbiamo aperto anche un metodo nuovo per la ricerca dei candidati, tramite i sondaggi di alta qualità. Da questa indagine è venuta fuori che Settimo è il candidato che gli olbiesi preferiscono. Settimo è un deputato, lascerà quell'incarico per andare a ricoprire l'incarico di sindaco". Forza Italia ha già individuato una base di coalizione: Riformatori, Fratelli d'Italia, Noi con Salvini,  Riva Destra, Italia Unica. "All'interno della coalizione -ha poi proseguito Fasolno- si arriverà a trovare il candidato che porterà come unico obiettivo il bene di Olbia. Non pensiamo che sia un problema questo. La riunione nel ristorante l'Eucaliptus di Olbia dei giorni scorsi non era contro Settimo, ma per capire la coalizione da scegliere. 


E c'è stato anche il tempo per parlare dei consigliere fuoriusciti, cosiddetti dissidenti, che hanno formato il nuovo gruppo Forza Olbia: "Se la discussione -ha commentato Fasolino- è solo sulla candidatura non ci interessa, per noi conta il progetto comune. Siamo dispiaciuti del fatto che questi ragazzi fino a poco tempo fa si vedevano nei valori del centro destra e ora si sono allontanati, ma siamo sicuri che hanno ancora quei valori". Per Nizzi proporsi come candidato è molto importante, a suo dire molto di più che svolgere il ruolo di rappresentante a Roma e per questo disponibile a rinunciare alla carica parlamentare.

"Io ho avuto la fortuna di fare il sindaco di questa città in passato. So che i tempi sono cambiati, non è più così semplice -ha commentato Nizzi- fare l'amministratore locale come nel decennio in cui l'ho fatto io. Non vorrò fare il sindaco per imporre quelle che sono le mie idee, ma per fare il bene della città. Certo ho un bel carattere e quando sono convinto di una cosa la porto avanti in maniera anche dura. Abbiamo enormi difficoltà in questa comunità, abbiamo bisogno di uno sforzo da parte di tutti i cittadini. Io vorrei che la futura Olbia continui a essere lelice come il suo stesso nome antico dice. Le strade dovrebbero essere in buone condizioni, in questa città chi viene da fuori si deve trovare a suo agio, deve essere riconosciuta come punto di traino per l'intero territorio e non solo". Il candidato di Forza Italia ha poi parlato dei problemi della città:


"Abbiamo tre grandi problemi da risolvere nel futuro immediato: dobbiamo dare serenità e certezza e sicurezza ai cittadini, e lo possiamo fare risolvendo il problema del rischio idrogeologico.

Non si mangia più di sola aria, dobbiamo rendere questa città realmente attrattiva dal punto di vista turistico. Abbiamo forse la sfida più grande da sostenere, far sentire vicini i giovani, quelli senza lavoro. I giovani non devono aspettarsi che qualcuno faccia qualcosa per loro, devono lavorare insieme a noi per risolvere i problemi dell'intera comunità. 

Tutte le altre cose sono cose quotidiane, che devi fare per forza, come l'acqua ai cittadini, le strade da sistemare. Per cui partendo da queste tre importanti problematiche penso che Olbia possa pensare ad uno sviluppo serio e che si protrarrà nel tempo".


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

Golfo Aranci