PORTO CERVO

Presunti abusi in hotel Starwood
Tribunale del Riesame respinge nuovo provvedimento di sequestro

OLBIA. Battaglie legale in corso tra procura e legali della Starwood sui presunti abusi all'interno di alcune strutture alberghiere di lusso della Costa Smeralda. L'ultimo colpo di scena è arrivato proprio in questi giorni con la decisione del collegio del tribunale del riesame di Tempio Pausania che ha revocato il provvedimento di sequestro e i sigilli a trentasette immobili negli hotel Cervo, Pitrizza e Romazzino. Al centro della questione ci sono alcuni ampliamenti che sarebbero stati realizzati, sfruttando il piano casa, ma senza considerare i precedenti abusi.


 La Cassazione aveva qualche mese fa annullato il dissequestro delle strutture e così il giudice per le indagini preliminari, Marco Contu, ha potuto chiedere un nuovo provvedimento di sequestro che però ieri è stata respinta dal tribunale del riesame di Tempio Pausania, presieduto da Alessandro Di Giacomo. E' probabile ora che venga rifatto un nuovo ricorso. Nel frattempo viene registrata grande soddisfazione da parte dei legali della Starwood e dei manager che ora possono programmare la stagione turistica 2016. Nelle strutture alberghiere a cinque stelle della Starwood lavorano circa novecento persone con un indotto per il territorio estremamente rilevante.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

SIDDURA MAÌA