Golfo Aranci

Al via le notti "nuragiche" al museo archeologico di Olbia

Saranno notti "nuragiche" quelle che fino al prossimo 20 agosto si potranno vivere al Museo Archeologico di Olbia. Le luci del Museo, situato sulla piccola Isola Peddona, di fronte al lungomare olbiese, resteranno accese fino a tarda sera per dare possibilità ai visitatori di Nuragica di poter fruire di quella che si sta rivelando l'attrazione dell'estate 2017.
Per venire incontro alle richieste del pubblico, dal 28 luglio al 20 agosto la mostra osserverà nuovi orari di ingresso: dal martedì alla domenica dalle 10 alle 14 e dalle 16 alle 23, con chiusura settimanale il lunedì.
Unica nel suo genere per l’integrazione tra intrattenimento, cultura e ultime tecnologie, Nuragica, aperta dallo scorso 24 giugno, non solo sta riscuotendo un grande successo ma ha ricevuto persino il plauso del sottosegretario alla cultura Dorina Bianchi che ha fatto pervenire agli organizzatori le sue congratulazioni per l'iniziativa “il cui intento è quello di rappresentare e raccontare, attraverso un modo diverso e originale la cultura nuragica 'come non l'avete mai vista'. Un'occasione imperdibile” ha detto il sottosegretario “per conoscere la straordinaria bellezza del territorio sardo, come luogo di cultura e meta turistica d'eccellenza”.

NURAGICA è un progetto molto più ampio e ambizioso. L'iniziativa, promossa grazie alla collaborazione dei Comuni di Olbia e di Ittireddu, è organizzata e curata dalla Sardinia Experience, una start up che per la prima volta ha avviato in Sardegna una formula davvero innovativa di fruizione culturale.
Nuragica non è solo una mostra archeologica ma un vero e proprio percorso narrativo. Lo storytelling affidato a professionisti, la presenza di ricostruzioni in scala reale e gigantografie di alcuni dei siti più significativi e la Realtà Virtuale Immersiva permettono ai visitatori di vivere un'esperienza davvero emozionante e unica all'interno della ricostruzione di un ambiente originale nuragico di 3.500 anni fa!
Nuragica è anche un progetto che vede uniti per la prima volta più attori del sistema turistico sardo. Grazie alla presenza dello staff di NURAGICA i visitatori, al termine del percorso, ricevono tutte le informazioni per visitare dal vivo i monumenti dei siti archeologici più belli dell'isola.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

SIDDURA