Servitù militari in Sardegna, oggi al via il comitato paritetico

OLBIA. Dopo aver convocato, in via eccezionale, il Comitato misto paritetico sulle servitù militari, il presidente Pigliaru ha ribadito che il riconoscimento del contributo spettante alla Sardegna per il quinquennio 2010-2014 non deve essere in alcun modo inferiore a quello dei 5 anni precedenti, pari a 15 milioni di euro. Le compensazioni, previste da apposita legge, riequilibrano comprovati disagi e limitazioni e non devono pertanto essere soggette a incertezze o quadrature di bilancio. Al termine dell’incontro, Francesco Pigliaru ha apprezzato il ritrovato spirito collaborativo del Comitato che ha riconosciuto concordemente l’esigenza di ulteriori approfondimenti, in particolare sui dati utilizzati per ripartire i contributi tra le regioni.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA MAÌA