Golfo Aranci

Satellite cinese in avvicinamento sulla Terra, allerta in Sardegna della Protezione Civile

OLBIA. Potrebbero cadere sulla Sardegna i frammenti della stazione spaziale cinese Tiangong 1 dismessa in avvicinamento sulla Terra. A diramare l'allerta la protezione civile regionale che sta seguendo l'evolversi della situazione. Viene definita remota la possibilità di caduta dei detriti, ma i tecnici hanno comunque "emanato" dei consigli alla popolazione a scopo precauzionale. Secondo gli ultimi calcoli dell'Agenzia Spaziale Italiana i frammenti potrebbero cadere tra le 5.58 e 6.28 e tra le 9.02 e 9.32 di lunedì 2 aprile. Domani alle 18 ci sarà l'ultimo aggiornamento del Diparimento nazionale con tutte le regione interessate. Ricordiamo che e possibilità di caduta sulla terra è dello 0,2 percento.

Ecco le indicazioni della protezione civile:

-Stare al coperto in edifici chiusi, possibilmente nei piani bassi. I detriti potrebbero impattare sui tetti degli edifici causando danni e perforando gli stessi.

-Stare lontani da porte e finestre. Posizionarsi sotto le volte dei piani inferiori e nei vani dei muri portanti.

-Chiunque avvistasse detriti caduti si deve tenere ad una distanza di almeno venti metri, senza toccarli perché potrebbero essere radioattivi perché contenenti idrazina, un composto altamente tossico e corrosivo.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA