Golfo Aranci

Olbia Film Network e Figari Film Fest presentati ieri a Cannes

OLBIA. Presentata ieri, 11 maggio, la seconda edizione dell' olbia film network. Evento professionale di cinema che da quest'anno prende sotto la sua ala protettrice anche il festival internazionale di cinema Figari Film Fest e che quest’anno si svolgerà a Olbia.All'Italian Pavilion dell’ Hotel La Barrier Majestic, il direttore artistico Matteo Pianezzi, accompagnato dal direttore commerciale Mauro Addis e dalla festival manager Francesca Vargiu, ha svelato qualche appuntamento del programma della manifestazione che verrà organizzata sul territorio gallurese dal 16 al 24 di Giugno 2018.

La serata di apertura sarà dedicata ad un esordio cinematografico di sicuro effetto. Verrà presentato ad Olbia il film ADDIO FOTTUTI MUSI VERDI dei THE JACKAL con la regia di Francesco Ebasta. Il giorno dopo, a San Pantaleo, incontro con lo scrittore vincitore del premio Strega WALTER SITI e presentazione del film IL CONTAGIO, tratto dal suo omonimo libro, per la regia di Matteo Botrugno e Daniele Coluccini . Ancora riserbo sui numerosi ospiti che animeranno i ben nove giorni di evento; annunciate però alcune presenze importanti come quelle dell'attore GIACOMO FERRARA (lo Spadino di SUBURRA), il blogger LE PERLE DI PINNA - che riceveranno rispettivamente il PREMIO BRACCO miglior giovane attore 2018 e il PREMIO COMUNICAZIONE 2018 - e il duo Matteo Martinez e Frank Matano con il loro nuovo lavoro fresco di sala TONNO SPIAGGIATO.

Il festival, patrocinato da Regione autonoma di Sardegna, Comune di Olbia, Fondazione Sardegna Film Commission e Fondazione di Sardegna vedrà la presenza di Rai Cinema come partner ufficiale, che per l'occasione ha istituito un premio apposito.
Numerosi anche gli uffici di cultura ed i partner esteri che prenderanno parte alle giornate professionali: Francia, Polonia, Germania, Spagna, Ungheria.

Ricco anche il programma degli eventi notturni dell' AFTER FEST, tra cui spicca il concerto della band MOKADELIC che chiuderà il festival il 24 notte.
Da oggi al 16 Giugno, giorno della sua inaugurazione,  l'Olbia Film Network svelerà tutti gli ospiti e gli appuntamenti che ancora mancano per comporre il puzzle dell'evento che anche quest’anno si appresta ad essere uno dei più interessanti del panorama cinematografico nazionale.

 

Manuela Rima, responsabile RaiCinema Channel:  "E' da un po’ di anni che RaiCinema si occupa di questo linguaggio, i giovani devono essere sostenuti e, attraverso questo percorso, vogliamo dare loro la visibilità che meritano. Siamo felici di partecipare a questo network perchè è davvero una delle poche occasioni in Italia. Maria Nevina Satta - Direttore Sardegna Film Commission - questa manifestazione ha davvero trasformato il territorio. Si parla di Olbia: c’è stato chi con determinazione ha voluto in sistere sulla Gallura come attrattore per le produzione. Si sono uniti da una parte imprenditori privati, e dall’altra una generazione di rappresentanti delle amministrazioni locali che hanno deciso, anche con poche risorse, di dare vita al Fondo Filming Olbia e di mettersi in gioco sul campo cinematografico e audiovisivo".

 Matteo Pianezzi: "Un’avventura iniziata per gioco da un gruppo di attori che voleva fare qualcosa in Sardegna e ha trasformato una cosa nata per gioco in qualcosa di più grande, di professionale. Dall’anno scorso, accanto al Festival, è nato anche il Mercato. Un network che vuole aiutare i giovani autori a fare il salto dal corto al lungo".

 
Mauro Addis Direttore Commerciale Figari: "Il nome network non è casuale: organizzare un Festival non è semplice perchè bisogna superare l’isolamento. Noi siamo riusciti a farlo grazie alla sinergia tra istituzioni, aeroporto di Olbia e compagnie navali".
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA