La Dinamo stravince contro Groningen 97-74

OLBIA. La Dinamo Banco di Sardegna centra la settima vittoria consecutiva battendo con autorità Donar Groningen nel Game 4 di Fiba Europe Cup: gli uomini di coach Esposito mettono in cassaforte la vittoria che vale la qualificazione al Round of 16 della competizione continentale. I biancoverdi partono forte condotti da Carter, Cooley: grazie alle prestazioni balistiche di McGee e l’intensità degli italiani Spissu, Gentile e Polonara i giganti chiudono il primo tempo 43-29. Nel terzo quarto il Donar rientra con energia in partita con un parziale da 13-2 che li riporta a un solo possesso: ma la reazione sassarese è implacabile e il Banco dilaga fino a +28.

Il Banco di Sardegna chiude con sette uomini in doppia cifra: molto bene Tyrus McGee a segno con 13 punti, 5/6 da due e 2/3 da tre, 6 assist e 19 di efficiency. 13 punti a referto anche per un ottimo Marco Spissu, bravo a sopperire all’assenza di Jaime Smith bloccato da un piccolo problema muscolare, che ha servito 6 assist ai compagni, Stefano Gentile,  Rashawn Thomas e Jack Cooley (7 rb). Doppia cifra anche per Justin Carter, che ha aperto il match con una schiacciata spettacolare e ha chiuso con 11 punti e 4 rimbalzi, e un concreto Achille Polonara (10 pt, 5 rb). Ottimo apporto dalla panchina di Magro, Diop: minuti anche per il giovane talento sassarese classe 2000 Marco Antonio Re.

Con la qualificazione matematica al prossimo turno di coppa la Dinamo Banco di Sardegna si prepara ad affrontare le due partite  in agenda con Varese: domenica alle 20:45 per il campionato LBA e mercoledì nel Game 5 di Coppa.

Starting five biancoverde con Spissu, McGee, Carter Thomas e Cooley, Donar risponde con Cunningham, Hammink, Pasalic, Dendy e Jeter. Ad aprire le danze c’è una schiacciata di energia di Justin Carter: il Banco sigla il 6-0 con Cooley mentre gli ospiti si iscrivono a referto con 4 punti di Pasalic. Spissu e McGee bombardano dalla lunga distanza e scrivono il vantaggio in doppia cifra: nelle file olandesi si accende Dendy ma Thomas risponde a cronometro fermo. Dopo 10’ il Banco è avanti 24-13. Gli uomini di coach Esposito aprono la seconda frazione con un parziale di 10 lunghezze: a suonare la carica ai biancoverdi sono Polonara e Gentile, la bomba di Carter convince coach Braal a chiamare minuto. McGee chiude il break biancoverde, per gli olandesi Jeter sblocca il risultato. Spissu infila due bombe in fila che scrivono il +21, anche Diop si unisce alla causa. Alla sirena dell’intervallo lungo il tabellone dice 43-29.  Al rientro dalla pausa il Donar entra in campo con una faccia e un’energia diversa: gli uomini di coach Braal mettono a segno un parziale di 13-2 che li riporta a un possesso di distanza. Ma la reazione biancoverde non si fa attendere: il canestro and one di Cooley suona la carica, McGee lo segue infilando 5 punti di fila. I giganti piazzano un break di 15 lunghezze che riporta il Banco in controllo: Spissu riscrive il +20. La bomba di capitan Devecchi dice 70-48 al 30’. I giganti continuano la loro corsa con Thomas,Gentile, Carter e Spissu. Il Donar continua a rincorrere il Banco: la bomba di Polonara scrive il +25 quando restano 100’’ da giocare, minuti e punti per Diop e Marco Antonio Re. Al PalaSerradimigni i giganti centrano la settima vittoria di fila che vale la qualificazione al Round of 16. Il Game 4 finisce 97-74.

Sala stampa. Il coach del Donar Groningen Erik Braal commenta a caldo la sconfitta dei suoi: “Congratulazioni a Sassari per la vittoria: noi siamo partiti male, incassando subito un grosso break. Nel secondo tempo siamo stati bravi a riportarci in partita ma abbiamo pagato l’extra sforzo e Sassari ci ha ricacciato indietro”.

L’assistant coach della Dinamo Banco di Sardegna Giorgio Gerosa: “È  stata una bella vittoria, la vittoria che volevamo, che ci porta direttamente al Round of 16. Ma soprattutto questa vittoria ci fa continuare con lo spirito giusto in un momento particolare, quando stiamo inserendo due nuovi elementi. Un successo di squadra, e questo si vede anche dalla distribuzione dei minuti, dei punti e di tutte le voci nelle statistiche. Il gruppo sta crescendo come testimoniano le 7 vittorie consecutive e dal netto miglioramento in difesa, che sta ormai diventando la cifra di questa squadra”.

Il play sassarese Marco Spissu: “Siamo molto contenti di questa vittoria, siamo stati bravi a partire bene fin dalla prima frazione mettendo in cassaforte un vantaggio importante. Quando Donar è rientrata in partita nel terzo quarto non ci siamo persi d’animo, abbiamo stretto in difesa e giocato come sappiamo fare rimettendo avanti la testa con autorità. Siamo felici di aver centrato la settima vittoria consecutiva che vale il passaggio del prossimo turno di Fiba Europe Cup. Ma domani è un altro giorno e pensiamo già alla prossima sfida”.

Dinamo Banco di Sardegna 97 - Donar Groningen 74

Parziali: 24-13; 29-16; 27-19; 27-26.

Progressivi:  24-13; 43-29; 70-48; 97-74

Dinamo Banco di Sardegna. Spissu 13 , Re, McGee 13, Carter 11, Devecchi 3, Magro , Gentile 13 , Thomas 13 , Polonara 10 , Diop 8 , Cooley 13 . All. Vincenzo Esposito.

Donar. Sitton , Cunningham 6, Gipson 3, Dorisseau 9, Hammink 4, Koenis, Mast 3, Hoeve, Pasalic 18, , Slagter 8, Dendy 6, Jeter 17 . All. Meindert Van Veek.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

SIDDURA MAÌA