Due giovani denunciati per spaccio ad Arzachena e a Olbia

OLBIA. Prosegue da parte dei Carabinieri del Reparto Territoriale di Olbia l’attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, che si unisce al controllo del rispetto delle disposizioni governative per il contenimento del Covid-19, che hanno portato al deferimento in stato di libertà di due giovani per detenzione di droga ai fini di spaccio.

Il primo episodio si è verificato ad Arzachena, dove un ventunenne incensurato, alla guida della propria autovettura, è stato fermato dai Carabinieri della locale Stazione per un controllo. Il giovane ha mostrato subito segni di nervosismo che hanno insospettito i militari, ragion per cui si è deciso di approfondire il controllo procedendo ad una perquisizione personale, all’esito del quale è stato trovato in possesso di una dose di marijuana. Il successivo accertamento al domicilio del ragazzo ha consentito di rivenire complessivamente 60 grammi di sostanza stupefacente ed un bilancino di precisione.

Il secondo episodio si è verificato ad Olbia, dove i militari della Sezione Operativa hanno proceduto al controllo di un ventitreenne, anche lui incensurato, trovato in possesso di una bustina di marijuana e di un totale di 50 grammi presso la sua abitazione, insieme ad un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento e la somma in contanti di 155 euro, provento dell’attività illecita.
Tutta la sostanza stupefacente, nonché gli oggetti pertinenti allo spaccio ed il denaro, sono stati sequestrati, mentre i due giovani sono stati denunciati in stato di libertà e sanzionati in merito al mancato rispetto degli obblighi previsti dal decreto legge per il contenimento del virus.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione