Domenica prossima trasferta dell'Hermaea Olbia che affronterà il Sassuolo

OLBIA. È Sassuolo il prossimo ostacolo sul cammino dell’Hermaea Olbia, che domenica pomeriggio cercherà un successo in Emilia per cancellare gli ultimi due stop contro Pinerolo e Club Italia. La lotta per l’accesso alla Poule Promozione è ancora apertissima: a quattro turni dal termine della regular season e con numerosi recuperi all’orizzonte, il quinto posto è distante appena tre punti. Le prestazioni delle ultime settimane, inoltre, sono sempre state incoraggianti al di là dei risultati. Coach Giandomenico, dunque, non può che essere ottimista: “Contro il Club Italia avremmo potuto vincere per 3-0 anche senza Korhonen – spiega – Piia è la nostra top scorer e il suo apporto è determinante per noi. Peraltro ha dovuto dare forfait proprio a ridosso della partita, per cui non avevamo avuto modo di preparare soluzioni alternative. Nonostante tutto credo che la squadra abbia disputato una grande partita, dominando nel primo e nel terzo set e andando vicina alla chiusura nel quarto. Siamo tornati a casa con un punto. Sappiamo che potevano essere due se non tre, ma ora non ci resta che guardare avanti e pensare alla prossima partita”.

A Sassuolo l’Hermaea dovrà fare i conti con un avversario in salute, capace, recentemente, di battere in quattro set l’Acqua&Sapone Roma trascinata dalla giovanissima Antropova, top scorer del campionato con 249 punti messi a terra. All’andata le galluresi ebbero la meglio per 3-0 dopo una battaglia comunque equilibrata. Si tenterà fino all’ultimo di aggregare Korhonen, che ancora sta smaltendo l’infortunio alla caviglia: “Sassuolo è una squadra giovane e grintosa – aggiunge l’allenatore biancoblù – non sarà semplice, ma abbiamo preparato la partita nei minimi dettagli e pensiamo di potercela giocare alla pari come sempre. Ultimamente abbiamo prodotto delle buone prestazioni che però non siamo riusciti a concretizzare in termini di risultati. Costruiamo bene, ma poi spesso nel finale falliamo. Dopo la vittoria di Montale eravamo cresciuti sotto questo aspetto, poi però il mese di pausa ci ha tolto qualcosa. Bisogna tener presente che questa squadra ha diverse giovani in alcuni ruoli chiave. Non è un alibi, solo un dato che può aiutare a comprendere le motivazioni di questi alti e bassi. Ho comunque grande fiducia nelle mie giocatrici: lottano, esprimono un buon gioco e sono convinto che riusciranno a compiere anche l’ultimo salto di qualità”. Fischio d’inizio domenica 13 dicembre alle 14.30 alla Palestra Consolata di Sassuolo (MO). La gara verrà trasmessa in diretta streaming su LVF TV.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA