Da domani al via la vaccinazione di massa a La Maddalena

OLBIA. Sono oltre 7mila le persone residenti o stabilmente domiciliate nell’Isola di La Maddalena che nelle giornate del 14, 15 e 16 maggio 2021 saranno convocate per sottoporsi alla somministrazione del vaccino contro il Coronavirus. La Regione, con l’Ats Sardegna e la collaborazione dell’amministrazione comunale, del Comando dell'Esercito Sardegna, del Comando Interforze e della Marina Militare, oltre alla rete solidale Ad Adiuvandum e alle associazioni di volontariato del territorio, avvierà la vaccinazione di tutta la popolazione di età superiore ai 16 anni non ancora immunizzata, così come previsto dall'accordo per le Isole minori raggiunto con la Struttura Commissariale per l’emergenza Covid.

Sono due i punti vaccinali individuati nell’Isola: la scuola Sottoufficiali, in cui è prevista una media di 500 somministrazioni al giorno, e l’ex Arsenale, pronto all’inoculazione di 2mila dosi al giorno.

Le convocazioni della popolazione verranno effettuate direttamente dall’amministrazione comunale, secondo un ordine di priorità che garantirà un flusso costante di somministrazioni.

Nella campagna vaccinale verranno inclusi anche i soggetti che sono risultati positivi al coronavirus e si siano negativizzati da almeno tre mesi (il ciclo vaccinale di queste persone si completa con la somministrazione di un’unica dose vaccinale).

Per evitare assembramenti è indispensabile il rispetto dell’orario di convocazione. Al momento dell'accettazione sarà necessario esibire la tessera sanitaria nonché i moduli di consenso informato e di anamnesi compilati in ogni sua parte. I moduli sono disponibili sui portali istituzionali dell’Assl di Olbia e del Comune di La Maddalena.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

SIDDURA