Giornata del cuore, i militari della Guardia Costiera al Mater Olbia

OLBIA. Nell'ambito dell'iniziativa nazionale Cardiologie Aperte, promossa dalla Fondazione per il Tuo Cuore dell'Associazione Nazionale dei Medici Cardiologi Ospedalieri (ANMCO), i cardiologi del Mater hanno eseguito nella giornata di ieri uno screening elettrocardiografico e pressorio a favore dei militari della Capitaneria di Porto di Olbia. L'elettrocardiogramma rappresenta uno strumento di base per valutare la funzionalità del cuore e viene eseguito con cadenza almeno biennale tra i militari nell'ambito delle visite di idoneità periodiche.

Anche una frequente misurazione della pressione arteriosa è uno dei cardini della prevenzione cardiovascolare. L'iniziativa del Mater Olbia mira ad accrescere la sensibilità alla prevenzione cardiovascolare anche tra le Forze di Polizia e le Forze Armate. L'entusiasmo con il quale il Direttore Marittimo di Olbia, Capitano di Vascello Giovanni Canu, ha aderito all'iniziativa dimostra la sensibilità, anche in ambito militare, per la salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, ed in particolare, il grande interesse che i militari della Capitaneria di Porto ripongono verso il tema della riduzione del rischio cardiovascolare. All'incontro hanno partecipato il Dott. Giannico che proprio in questi giorni sta assumendo la guida dell'ospedale, il Prof. Porcu, primario del reparto di Cardiologia, ed il Dott. Salvagno, Direttore Operativo della struttura.

“E' certamente un onore ed un privilegio per il Mater Olbia ricevere la visita delle Autorità Istituzionali del territorio e poter ringraziare, tramite iniziative come Cardiologie Aperte, gli appartenenti alle forze di polizia per il loro grande impegno nell'assicurare la nostra sicurezza, un impegno che li ha visti protagonisti, insieme al personale sanitario, nel contrasto all'emergenza sanitaria determinata dal Covid-19”.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA