Riunione a Olbia degli uffici marittimi dipendenti del nord Sardegna

OLBIA. Si è tenuta nella giornata di ieri, 3 marzo 2022 ad Olbia, presso la sede della Direzione Marittima, la riunione di coordinamento di tutti i Comandanti dei Compartimenti e degli Uffici Circondariali Marittimi presenti nel territorio di giurisdizione della Sardegna Settentrionale.
Il Comando in intestazione, quale suddivisione amministrativa del litorale nazionale, avente rilevanza regionale, assume tra l’altro, la funzione di coordinamento dei dipendenti Compartimenti marittimi di Porto Torres e La Maddalena, degli Uffici Circondariali marittimi di Golfo Aranci ed Alghero, nonchè degli uffici di porto presenti sulla costa della Sardegna Settentrionale da Capo Montesantu a Punta Tangone.  L’incontro con il Direttore Marittimo CV (CP) Giovanni Canu è servito, tra le altre cose, a coordinare la pianificazione delle attività volte a garantire la sicurezza in mare e la salvaguardia delle persone che, nella prossima stagione estiva, saranno presenti sulle spiagge e nelle acque di competenza del territorio di giurisdizione della Regione marittima settentrionale sarda. Sul tavolo non sono mancati tuttavia altri argomenti quali:
* Coordinamento con le Amministrazioni territoriali per la problematica del sovraffollamento delle spiagge e delle acque;
* Attività di prevenzione e repressione dei reati marittimi, verifiche alimentari, contrasto agli abusi demaniali e attività di protezione e salvaguardia dell’ambiente;
* Direttive di coordinamento per l’organizzazione della GIORNATA DEL MARE, introdotta con l’art. 52del Codice della nautica da diporto;
* Riforma della normativa sulle patenti nautiche – Nuovo regolamento esami patenti nautiche;

L’incontro rientra nell’ordinario coordinamento delle attività che la Direzione Marittima esercita sul territorio e che a causa della crisi pandemica ultimamente si è svolto con il sistema della Videoconferenza, ma che da oggi riprende con la partecipazione in presenza dei titolari dei Comandi dipendenti.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione