Mondiale di aquabike a Olbia: trionfano Chavanne, Bossche, Siimann e Al-Mulla

OLBIA. Domenica 23 giugno: La campionessa del mondo in carica Jessica Chavanne, il belga Quinten Bossche, l'estone Mattias Siimann e Rashid Al-Mulla del Team Abu Dhabi hanno conquistato le vittorie del Grand Prix nelle categorie Ski Ladies GP1, Ski Division GP1, Runabout GP1 e Freestyle in condizioni difficili al   Regione Sardegna Grand Prix of Italy a Olbia.

Il terzo posto in moto 3 dietro a Benedicte Drange è stato sufficiente per Chavanne per vincere il Grand Prix sulla rivale francese Estelle Poret con la svedese Emma Nellie Ortendahl a completare il podio. Quinten Bossche ha ottenuto la sua terza vittoria consecutiva nella Moto 3 di Ski Division GP1 per aggiudicarsi la vittoria del GP in Sardegna davanti al rivale austriaco Kevin Reiterer e a Morgan Poret. Le prestazioni del weekend del belga, che ha vinto sei Moto consecutive in Vietnam e Italia  significano che porterà un vantaggio di 24 punti su Reiterer alla finale del Campionato del Mondo sul Lago Toba in Indonesia a novembre.

Lo svedese Samuel Johansson ha condotto l'ultima Moto Runabout GP1 dall'inizio alla fine, ma non è stato sufficiente a fermare l'impressionante pilota estone Mattias Siimann dall'aggiudicarsi la vittoria del Grand Prix e si è cosi classificato secondo. Il campione del mondo in carica francese François Medori ha completato il podio del weekend. Rashed Al-Mulla del Team Abu Dhabi ha dominato la prima delle Moto in Freestyle con una gamma impeccabile di back flip, barrel-roll, transizioni, spin, combinazioni e capriole e l'emiratino ha seguito la sua performance di sabato sera con un'altra esibizione impressionante, inclusi due quasi riusciti doppi back flip, per guadagnarsi una vittoria schiacciante del Grand Prix e la leadership assoluta nel Campionato del Mondo. Il campione del mondo in carica Roberto Mariani ha ottenuto il secondo posto e Massimo Accumolo il terzo.

Dopo la vittoria di Siiman in Runabout GP1  l’ Estonia fa man bassa di titoli nelle categorie minori che hanno corso ad Olbia la tappa unica del Campionato del Mondo di Aquabike: ben 4 podi su 6 sono andati a piloti Estoni: Mattias Reinass conquista il titolo sia nella categoria Ski GP2 che Ski GP4, Karl Keskula in Runabout GP4 mentre Mattias Siiman è il Campione del Mondo in Runabout GP2.
Il belga Yoni Hamelin ha vinto il titolo in Ski GP3 mentre l’esordiente  francese Cyrielle Bramm è campione del  mondo in Runabout GP4 Ladies, titolo che lo scorso anno eran andato all’italiana Naomi Benini che quest’anno è passata alla categoria SKI Ladies GP1

L’edizione di quest’anno del mondiale di Aquabike a Olbia si è conclusa con un successo straordinario. Un numero record di piloti ha partecipato a gare entusiasmanti, rese ancora più emozionanti dal mare mosso degli ultimi due giorni. I piloti, provenienti da ogni angolo del mondo, hanno invaso la città, animando bar, ristoranti e negozi. Olbia si conferma un punto di riferimento per l'Aquabike.

La Sardegna è sempre più protagonista nella motonautica, tanto che H2O Racing, organizzatori del Mondiale di F1H2O e Aquabike hanno stretto un accordo con  una rinomata azienda vinicola sarda, che accompagnerà con i suoi prodotti  tutte le gare del mondiale. Questa sarà un'occasione unica per far conoscere e apprezzare un'eccellenza italiana in paesi lontani come Indonesia, Vietnam e Cina, dimostrando ancora una volta come le competizioni sportive possano promuovere e sostenere l'economia locale.

La prossima e ultima tappa del Campionato Mondiale di Aquabike si svolgerà il prossimo novembre in Indonesia nella splendida cornice del Lago Toba il più grande lago vulcanico del mondo, per questo al termine della premiazione sul podio il sindaco di Olbia Settimo Nizzi ha consegnato la bandiera di Aquabike alla vice ambasciatrice della repubblica Indonesiana in Italia.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Galleria Fotografica