Gruppo Cap: nel 2016 investimenti a quota 80 milioni

economia
AdnKronos
Milano, 8 feb. (AdnKronos) - Continua il trend positivo per gli investimenti nel servizio idrico dell’area metropolitana: nel 2016, la quota degli investimenti portati a termine dal Gruppo Cap, il gestore del servizio idrico integrato della Città Metropolitana di Milano, ha sfondato il tetto degli 80 mln di euro. La cifra è la somma degli interventi dell’azienda destinati allo sviluppo e all’innovazione del servizio idrico. Gli investimenti del gruppo sono passati in pochi anni dai 60 milioni di euro del 2012 agli 80 milioni del 2016. Oggi si attestano su un valore di 42 euro per abitante all’anno, contro la media di 33 euro del Nord Italia segnalata recentemente dal Blue Book 2017 promosso da Utilitalia e realizzato dalla fondazione Utilitatis. Gli 80 milioni di euro investiti hanno garantito 2mila posti di lavoro sul territorio, tra diretti e indiretti."Lo sforzo che accomuna le diverse aree e settori di Gruppo Cap è quello di affiancare il territorio in uno sviluppo davvero sostenibile", spiega il presidente Alessandro Russo. "Installare contatori intelligenti, interconnettere reti e impianti per garantire acqua di qualità in modo omogeneo, recuperare energia e nutrienti dai fanghi, mappare le reti del sottosuolo e condividere la conoscenza con gli altri enti e aziende coinvolti nella filiera dell’acqua: sono alcuni dei filoni principali del nostro Piano investimenti, che ci permettono di garantire tariffe contenute e alta qualità del servizio".

Leggi anche