Contratti: Fim, incontro con Unionmeccanica-Confapi, avanti con prudenza (2)

economia
AdnKronos
(AdnKronos) - Nei precedenti incontri, rileva il sindacalista, "sono stati affrontati vari aspetti normativi, tra cui la formazione professionale, gli interventi in tema di salute e sicurezza, la contrattazione territoriale e le relazioni sindacali, i permessi per le esigenze di cura e assistenza. Nel corso dell'incontro odierno è stata affrontata la parte economica del contratto. Su questo punto, in particolare, Unionmeccanica ha posto il problema dell'equilibrio dei costi, anche con riferimento ad altri contratti del settore metalmeccanico e ha avanzato alcune disponibilità, seppur condite da notevole prudenza".Unionmeccanica, sottolinea Alberta, "ritiene che il recupero salariale rispetto all'indice di inflazione Ipca debba avvenire a consuntivo nell'anno successivo, e che il contratto debba aver una durata quadriennale fino ad ottobre 2020, e ha offerto una timida disponibilità in materia di welfare e benefici flessibili quantificati in 100, 150 e 200 euro annue nel periodo".In materia di welfare integrativo, aggiunge il sindacalista, "vi sono dichiarazioni di intenti positive, ma effettive disponibilità fortemente contraddittorie: sulla sanità integrativa si vede con favore la sua introduzione, ma solo con gradualità nell'arco dei prossimi anni e con contribuzione inferiore a quella definita negli altri contratti; mentre sulla previdenza complementare si riconosce l'esistenza della criticità di copertura contributiva futura, soprattutto per i più giovani, ma ci si guarda bene dall'assumere scelte precise di rafforzamento di questo strumento contrattuale".

Leggi anche

SIDDURA