Manovra: Barbagallo, 'manifestazione non è contro Governo'

economia
AdnKronos
Roma, 7 feb. (AdnKronos) - "La manifestazione di Cgil, Cisl, Uil non è ‘contro’ il Governo, ma ‘per’ sostenere le proposte unitarie a favore dei lavoratori, dei pensionati, dei giovani e per lo sviluppo del Paese; piattaforma, questa, che è già stata consegnata anche all’Esecutivo". A puntualizzarlo è il segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo, in un una nota.In particolare, sulla questione 'Quota 100', "i vice premier Di Maio e il Governo sanno benissimo che la Uil considera 'Quota 100' un provvedimento utile nell’azione di modifica delle legge Fornero, ma non ancora sufficiente - sottoliea Barbagallo - a risolvere, del tutto, la complessa questione. Saranno ancora molti, infatti, i lavoratori a non avere la possibilità di utilizzare questo strumento. A tal proposito, abbiamo delle proposte molto chiare sulle quali vorremmo discutere con il Governo, proprio per proseguire, insieme, nella completa azione di riforma della legge Fornero".Peraltro, vorrei ribadire che, a suo tempo, la Uil, con gli altri sindacati, protestò, tutti i giorni, per un mese intero, davanti a Montecitorio mentre la stragrande maggioranza dei parlamentari sanciva l’approvazione di quella legge. Analogo ragionamento, inoltre, vale per il reddito di cittadinanza, un provvedimento importante per contrastare la povertà, ma anch’esso non sufficiente a creare lavoro in modo strutturale". "Infine, vorremmo rassicurare il vice premier Di Maio e il Governo che, in questo quadro di disponibilità al confronto, la Uil sarà a completa disposizione per il taglio delle pensioni d’oro in tutte le situazioni in cui ci saranno stati degli inaccettabili abusi", conclude Barbagallo.

Leggi anche

SIDDURA MAÌA