Fondi Ue, ambasciatore Romania: "Auspico coesione su interventi"

economia
AdnKronos
Roma, 7 feb. (AdnKronos) - Nel semestre di presidenza di turno dell'Unione la Romania "auspica coesione" fra i Paesi membri anche sui dossier del "quadro pluriennale finanziario che riguarda tutti i programma che vengono coperti dai Fondi Ue". E' l'ambasciatore di Romania in Italia, George Bologan, a ribadire così che "è la coesione il moto centrale" del semestre di presidenza rumena, parlando a margine dell'incontro a Roma alla Rappresentanza in Italia della Commissione Europea. "Bisogna che tutti gli Stati membri facciano uno sforzo per arrivare a quella soluzione, forse di compromesso, ma" che porti "tutti insieme verso una soluzione" ha argomentato Bologan che ha illustrato il Programma di presidenza rumena dell'Unione e le priorità in Italia, parlando all'evento di lancio della "Primavera dell'Europa", alla presenza del capo della Rappresentanza in Italia della Commissione europea, Beatrice Covassi, del Capo Ufficio di Collegamento in Italia del Parlamento Europeo, Valeria Fiori, e del Capo della Rappresentanza Regionale di Milano, Massimo Gaudina. Bologan ha sottolineato anche che "sono quattro i pilastri" su cui muoverà il semestre di presidenza rumeno, "la prima per la Romania che guarda ad "un'Europa della convergenza, un'Europa come attore globale, un'Europa della sicurezza e un'Europa dei valori comuni". Il semestre che attende la Romania sarà un 'semestre di fuoco' tra l'orizzonte Brexit e le elezioni europee "ma è una sfida che non affronteremo da soli perchè Ue significa unione dei popoli e dobbiamo lavorare insieme" ha scandito Bologan.

Leggi anche

SIDDURA TÌROS