**Francia: Guérini (En Marche), 'Di Maio inaudito, noi per costruire'**

esteri
AdnKronos
Parigi, 7 feb. (AdnKronos) - "Il vicepremier Luigi Di Maio è venuto in Francia per incontrare i gilet gialli e il vicepremier Matteo Salvini ha detto che il presidente francese Emmanuel Macron non ne ha ancora per molto. E' inaudito in realtà. Bisogna mantenere i nervi saldi e restare dalla parte di chi vuole costruire non dalla parte di chi vuole distruggere". Così ai microfoni della radio francese Rmc Stanislas Guérini, il delegato generale di La République en Marche, il partito del presidente Macron dopo che la Francia ha richiamato l'ambasciatore francese a Roma, Christian Masset, per consultazioni dopo le dichiarazioni di alcuni esponenti del governo italiano."Dovremmo costruire insieme l'Europa di domani, dovremmo cercare di trovare soluzioni alle grande sfide del continente tra cui quella dei migranti, dovremmo cooperare invece ci si affronta", sottolinea il deputato e leader di En Marche dispiaciuto.Comunque, osserva Guérini, "è interessante osservare che in Europa gli estremisti, e in Italia sono estremisti al potere, sono in contraddizione tra di loro. Marine Le Pen, presidente del Rassemblement National, dice che vuole fare un'alleanza con Matteo Salvini. Ma Salvini dice che la Francia deve prendere più migranti. E' il mondo al rovescio. Difendono cose antagoniste e ci fanno credere che si vogliono alleare. E' più facile fare una coalizione 'Contro' piuttosto che fare un progetto 'Per'".

Leggi anche

SIDDURA TÌROS