Alitalia: Di Maio, 'nessuna vendetta da Air France, sarebbe gravissimo'

politica
AdnKronos
Roma, 8 feb. (AdnKronos) - "Sto seguendo da mesi il dossier Alitalia, non mi risulta che la poca disponibilità di Air France sia un fatto di questi giorni, ma è un fatto che conoscevamo già e che qualcuno sta usando mediaticamente sostenendo che la Francia si è vendicata. Air France è un soggetto privato di mercato, che ha al suo interno una partecipazione statale, non credo che stiamo assistendo a vendette, sarebbe gravissimo". Lo dice il vicepremier e ministro Luigi Di Maio, rispondendo alle domande dei cronisti a Pescara.Con la Francia, assicura, "non c'è nessuna lite, personalmente rivendico il diritto di incontrare altre forze politiche e allo stesso tempo di collaborare col governo francese". Riguardo all'incontro con i gilet gialli, "non capisco perché si siano infuriati, Macron ha continuamente contatti con forze politiche di opposizione, a partire dal Pd. Io ho incontrato gli esponenti di una lista che si sta presentando alle elezioni europee, come per giunta auspicato dallo stesso Macron".

Leggi anche

SIDDURA MAÌA