Eni: con Synhelion per produzione combustibile a basse emissioni da rinnovabili

economia
AdnKronos
Roma, 13 giu. (AdnKronos) - Eni e Synhelion, spin-off del Politecnico di Zurigo (Ethz), annunciano lo sviluppo di una tecnologia innovativa che prevede la produzione di metanolo a partire da anidride carbonica (CO2), acqua e metano, tramite un processo ad alte temperature raggiunte con l'impiego di energia solare. La produzione di metanolo da energia rinnovabile permetterà a Eni di raggiungere il duplice obiettivo di riduzione delle emissioni di gas climalteranti e di utilizzo dell’anidride carbonica come materia prima. La CO2, infatti, viene trasformata da materiale di scarto dei processi industriali a elemento chiave nel ciclo produttivo del combustibile. Dati preliminari evidenziano che il processo in fase di sviluppo porterà ad una riduzione di oltre il 50 % delle emissioni legate alla produzione del metanolo per via convenzionale.Eni, leader nel settore dell’innovazione, si legge in una nota del gruppo petrolifero italiano, "ritiene fondamentale l’impegno per migliorare e adeguare i futuri bisogni energetici mondiali attraverso un network di collaborazioni con Atenei, centri di ricerca di eccellenza e imprese innovative come Synhelion".

Leggi anche

SIDDURA TÌROS