Sicurezza: Jesolo, dopo le telecamere arriva anche il drone

cronaca
AdnKronos
Venezia, 20 dic. (Adnkronos) - Garantire la sicurezza a Jesolo continua ad essere priorità dell’amministrazione comunale. Gli sforzi già compiuti negli ultimi anni hanno permesso l’installazione di oltre 30 telecamere per la videosorveglianza su gran parte del territorio comunale, con attenzione a quelle zone sensibili tra cui l’arenile. Ora sono in arrivo nuovi sistemi tecnologici a supporto dell’attività della Polizia locale.Dopo aver dotato la spiaggia di piazza Mazzini di due nuove telecamere alta risoluzione con capacità di riconoscimento facciale fino ad una distanza massima di 160 metri, che nel corso dell’estate hanno dimostrato la loro efficacia, il Comando di Polizia locale implementa ancora le sue dotazioni. Nel corso della prossima primavera 2020 sarà formalizzato l’acquisto di un drone professionale da impiegare nelle attività di contrasto allo spaccio di stupefacenti e alla vendita di prodotti contraffatti, con particolare riferimento alle fase di indagine. Lo stesso strumento, così come dimostrato in questi mesi dalla fase sperimentale, sarà utilizzato anche per il rilievo degli incidenti stradali gravi. Per l’utilizzo di questo strumento saranno opportunamente formati circa una decina di agenti del Comando jesolano.

Leggi anche

SIDDURA