Gas: Staffetta, consumi in crescita in 2019 +2,3%

economia
AdnKronos
Roma, 3 gen. (Adnkronos) - Torna in terreno positivo la domanda di gas naturale per generare energia elettrica, grazie alla flessione del carbone e alla frenata dall'idroelettrico e delle importazioni. Superiore al 2% la contrazione dei consumi della grande industria e del settore civile. Nonostante la flessione, in dicembre in leggero aumento i flussi di gas dalla Russia. E' quanto emerge dal servizio mensile su domanda e offerta gas della Staffetta Quotidiana elaborato sui dati di Snam Rete Gas e del ministero dello Sviluppo economico.In ripresa i consumi di gas naturale in Italia. Nel 2019 sono aumentati del 2,3% rispetto al 2018, mentre rispetto al 2017 si registra una flessione del 1,3%. Ad eccezione di febbraio, marzo, novembre e dicembre, per tutti gli altri mesi dell'anno il segno è stato positivo, rispetto ai pari mesi del 2018. Flessione maggiore a marzo, 15,5% in meno rispetto al 2018. Aumenti maggiori a maggio e gennaio, rispettivamente 22,4% e 20% in più rispetto al 2018. I livelli di consumo totali restano ancora al di sotto di quelli del 2003. Secondo le elaborazioni della Staffetta Quotidiana sui dati di Snam Rete Gas, nell'anno appena concluso in Italia si sono consumati poco più di 73,8 miliardi di mc, 1,6 miliardi in più rispetto al 2018, un valore che si colloca a metà – a 12 miliardi di mc – tra il valore minino del 2014, 61,4 miliardi, e il massimo storico del 2005, 86,1 miliardi di mc.

Leggi anche

SIDDURA