Golfo Aranci

Gas: Staffetta, consumi in crescita in 2019 +2,3% (3)

economia
AdnKronos
(Adnkronos) - Crescita a due cifre (+27,6%) anche per le importazioni libiche dal Greenstream, arrivate a 5,7 mld di mc contro i 4,5 del 2018. Per quanto riguarda il Gnl, grazie al servizio di peak shaving e ancor più a quello integrato di rigassificazione/stoccaggio (quest'ultimo conferma il trend avviato nel 2016 che ha visto ripartire sia Panigaglia che Livorno) che mettono a segno aumenti superiori al 200%, a cui nel 2019 si è aggiunta la ripresa di Rovigo che segna nel 2019 una crescita del 9,6% attestandosi a 7,3 mld di mc (contro i 6,7 del 2018), si conferma la quarta posizione tra i punti di importazione. Continua invece, inesorabile, la flessione della produzione nazionale – da aprile 2019 sempre al di sotto dei 400 milioni di mc/mese, valore sempre superato nel corso del 2018 – arrivata a poco più di 4,5 mld di mc: quasi 12% sul 2018 e poco meno del 14% rispetto al 2017. Minore, per la flessione dei consumi nei mesi freddi escluso gennaio, il ricorso allo stoccaggio nel 2019 (-18%), che invece segna un aumento per la fase di iniezione (+3,6% rispetto al 2018). Per quanto riguarda i dati del solo mese di dicembre – caratterizzato da condizioni meteo ancor meno severe rispetto al 2018 – vi è stata una contrazione dei consumi totali del 10% rispetto a dicembre 2018 (-17,2% vs il 2017). La flessione ha interessato tutti i settori, con il termoelettrico in testa che ha registrato un -12,5% rispetto a dicembre 2018, seguito dalle reti di distribuzione, che servono il settore domestico e del terziario, in flessione dell'11,6% e dall'industria che ha ridotto i propri consumi del 6,6% sul 2018 e del 11,6% rispetto al 2017.

Leggi anche

SIDDURA