Senato: Calderoli, 'Giunta Regolamento perfetta, no legge marchese Grillo'

politica
AdnKronos
Roma, 16 gen. (Adnkronos) - La Giunta del Regolamento del Senato "è stata costituita in maniera perfetta", perché nel Regolamento stesso "non si parla né di maggioranza né di opposizione, ma di rispettare, per quanto possibile, la proporzione tra tutti i Gruppi parlamentari". Lo ha puntualizzato, intervenendo in Aula, il senatore della Lega, Roberto Calderoli, vicepresidente del Senato. "Il Regolamento nuovo - ha aggiunto riferendosi in particolare ad Italia viva - nasce per impedire la nascita di Gruppi che non si fossero presentati alle elezioni. Se poi avete fatto uscire il coniglio dal cilindro con il simbolo del Partito socialista non è problema nostro né del Regolamento". "L'attuale Giunta -ha detto ancora Calderoli, Regolamento alla mano- deve esprimere un parere rispetto all'allargamento richiesto, può, sottolineò il può, non deve, integrare con non più di due membri la composizione della Giunta stessa, al fine di assicurarne un'adeguata rappresentatività. Quindi, comunque sia, la prima che deve esprimersi sull'eventuale allargamento è la Giunta stessa. Ma non è più possibile -ha concluso l'esponente leghista rivolgendosi alla maggioranza- cercare di applicare al Regolamento in Aula, in funzione dei numeri, la legge del 'marchese del Grillo' (io sono io e voi...n.d.r.)".

Leggi anche