Olbia invasa dai crocieristi
7 mila turisti per le vie del centro

di Antonella Brianda


OLBIA. Le vie del centro di Olbia sono state letteralmente invase dai turisti. Le due navi da crociera, la Costa Serena e la Carnival Sunshine che questa mattina hanno gettato l'ancora nel porto Isola Bianca, hanno fatto sbarcare in città un carico prezioso. Oltre sette mila persone, in prevalenza stranieri, si sono riversate nel centro. L'ufficio Informaturisti del Comune ha lavorato senza sosta per rispondere alle numerose richieste di turisti giapponesi e tedeschi che, muniti di cartina alla mano e tablet, non volevano perdersi neanche un monumento della zona. L'accoglienza è stata caldissima. Tra gli stand dei prodotti tipici sardi che da tempo espongono lungo Corso Umberto e allietano le serate di turisti e olbiesi, un gruppo di ragazzi col costume tradizionale, ha danzato davanti all'obiettivo di centinaia di fotocamere. Tutti i passi del ballo sardo sono stati immortalati e c'è stato anche chi ha improvvisato assieme ai ballerini. Impegnati ad effettuare controlli per la sicurezza dei cittadini e dei turisti, gli uomini della Polizia Locale. 


"Questa è una di quelle giornate in cui Olbia fa sfoggio di sé davanti ad una platea vasta e variegata. La città era preparata all'arrivo dei crocieristi ed è per questo che tutto, a nostro avviso, sta andando per il verso giusto", dice l'assessore al Turismo, Marco Vargiu che abbiamo incontrato proprio davanti al Comune. "Non è vero quello che da tempo sento dire, ossia che la stagione turistica non è partita, - afferma Vargiu - da noi a Olbia è iniziata, eccome. Diciamo che se l'italiano ha smesso di viaggiare, lo straniero continua a scegliere la Sardegna e la Gallura. Noi come Comune, dobbiamo cercare di dare sempre il meglio a questi turisti e mi sembra che lo stiamo facendo. Quello che ci auguriamo, - conclude l'assessore al Turismo - è che l'arrivo delle navi da crociera in città non finisca qui. Speriamo che il cambio della presidenza dell'Autorità Portuale, non influisca sulla decisione di fare arrivare questi giganti del mare all'Isola Bianca. Se così fosse, sarebbe una grossissima perdita per Olbia e per tutto il territorio gallurese". Il 21 luglio, infatti, termina il secondo mandato dell'attuale presidente del Port Authority, Paolo Piro. Probabile successore Fedele Sanciu, l'ex presidente della Provincia Olbia-Tempio. Il suo nome è stato espresso proprio dall'Ente di Olbia. In molti in città sperano che la scelta del Ministero dei Trasporti, Maurizio Lupi, ricada su di lui. 

 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA MAÌA