Sopraelevata della morte a Olbia
52enne olbiese deceduto in un frontale

di Davide Mosca

OLBIA. Ennesimo incidente mortale sulla sopraelevata a Nord di Olbia questa sera intorno alle 20. Nello scontro frontale tra due auto è deceduto il conducente di un'Opel Astra, Marco Sassu, 52 anni, ex meccanico della Gottardi Gomme, impiegato della società Solianas. Per quanto riguarda gli occupanti dell'altra automobile, Anna Maria Varrucciu, 54 anni moglie dell'ex sindaco di Olbia Settimo Nizzi, è stata trasportata in ospedale dove le hanno riscontrato diverse fratture scomposte alle gambe, il figlio 17 enne che viaggiava al suo fianco sul sedile del passeggero è rimasto illeso. Sul posto sono intervenuti i medici del 118 e la polizia locale che ha effettuato i primi rilievi che sono ancora in corso. Da una prima ricostruzione sembrerebbe che una delle due autovetture abbia tentato un soprasso invadendo la carreggiata e travolgendo l'auto che veniva nel senso opposto. Le due auto, una Lancia Musa e un'Opel Astra sono andate completamente distrutte segno che la velocità era abbastanza elevata. Il magistrato di turno Roberta Guida non ha disposto alcuna perizia sulla salma riconsegnandola ai parenti della vittima. Sono dieci i morti dall'inizio dell'anno sulle strade olbiesi, cinque di questi sono deceduti in quei pochi chilometri d'asfalto della sopraelevata che collega Olbia alla zona industriale verso la Costa Smeralda. 


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA TÌROS