Anna Tifu per il Tango Symphony
Domani a Santa Teresa lo spettacolo

OLBIA. Dopo un anno che ha visto in scena in Sardegna tra i più grandi nomi della danza internazionale (da Eleonora Abbagnato ai Kataklò, dagli Aterballetto alla Spellbound Contemporary Ballet), il Circuito Regionale Danza saluta il 2014 con uno spettacolo di grande sensualità firmato da Asmed-Balletto di Sardegna: domenica 21 dicembre, a Santa Teresa Gallura, sulle note del violino di Anna Tifu, il bandoneón di Fabio Furia, il pianoforte di Romeo Scaccia e il contrabbasso di Massimo Battarino, va in scena “Tango Symphony”. Uno spettacolo eseguito magistralmente da un quartetto di musicisti e accompagnato dalle coreografie di una coppia di danzatori riconosciuta tra le migliori a livello nazionale: Juan Marchetti e Natalia Manca, protagonisti insieme sulla scena di uno dei balli più antichi e sensuali del mondo, il tango.

In un’atmosfera da concerto in cui classico e contemporaneo, tradizione e avanguardia si fondono armoniosamente coi passi di danza, sul palcoscenico del teatro Nelson Mandela si ripercorre l’evoluzione del tango e i luoghi della storia di cui questa danza è intrisa. Lo spettacolo propone coreografie raffinate e tradizionali passi di tango interpretando, con passione ed eleganza, le melodie del quartetto, e creando sul palco l’atmosfera di una Buenos Aires in stile anni ’20. Così, nel volteggiare dei corpi uniti in un abbraccio, la musica e il gesto danno voce ad emozioni forti e contrastanti: amore, odio, malinconia, speranza, raccontando al pubblico la vera, profonda, unica, melanconica essenza del tango.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA MAÌA