La Dinamo vola a Caserta
Imperativo: vincere per voltare pagina

OLBIA. Ieri mattina la Dinamo Banco di Sardegna è partita verso la Campania dove oggi, palla a due alle 18:15, la attende la sfida con la Pasta Reggia Caserta. I giganti del Banco si sono messi al lavoro per la partita con la Juve, valida per l’undicesima giornata di campionato, già all’indomani del round 9 di Eurolega. Contro Malaga, come sottolineato da coach Calvani in conferenza stampa pre partita, la squadra sassarese ha dato risposte importanti dopo la prestazione di domenica scorsa contro Trento: ora D’Ercole e compagni dovranno dimostrare sul parquet del PalaMaggiò di poter fare un ulteriore passo in avanti. I padroni di casa arrivano dalla vittoria sulla Consultinvest Pesaro della precedente giornata, freschi della firma di Adegboye, giocatore chiamato prima alla Vanoli per supplire all’assenza di Vitali e sbarcato pochi giorni fa a Caserta- e dal recupero del play Peyton Siva. 

L’avversario. La Pasta Reggia Caserta ha cambiato molto nella stagione 2015/2016: dopo essere stata riammessa in A a causa della “autoretrocessione” della Virtus Roma, il team campano è ripartito con Sandro Dell’Agnello in panchina. Il tecnico livornese torna a Caserta da allenatore, squadra nella quale ha militato come giocatore dal 1984 al 1992, dopo aver condotto la scorsa stagione la Consultinvest Pesaro nella sfida alla retrocessione conclusasi all’ultima giornata proprio contro i campani. Al servizio di coach Dell’Agnello il gruppo di italiani composto da Daniele Cinciarini, al momento in grande forma con 16.3 punti di media a partita, Valerio Amoroso, recentemente rientrato in squadra dopo un iniziale addio durato due settimane, Andrea Ghiacci, Mauro Giuri e Tommaso Ingrosso. Il cabina di regia c’è Peyton Siva, il giocatore originario di Seattle si è appena ripreso dall’infortunio che lo ha tenuto fermo: qualche giorno fa la dirigenza bianconera ha annunciato la firma di Ogooluwa Adegboye, il giocatore dal passaporto inglese aveva iniziato la stagione in maglia Vanoli. Nello sport di guardia/ala troviamo Micah Downs, statunitense che lo scoros anno ha disputato da protagonista la superlega russa, e Viktor Gaddefors, rientrato nella massima serie dopo un anno di Legagold e già visto alla Virtus Bologna. Da Roma è arrivato Bobby Jones, ala di esperienza ed efficacia negli uno contro uno, mentre il centro è l’ex Capo d’Orlando Dario Hunt, ottimo rimbalzista come dimostrato in questo primo spicchio della stagione: 9.7 rimbalzi di media a partita e 10.3 punti.

Arbitreranno l’incontro i signori Roberto Begnis, Emanuele Filippini e Mark Bartoli.


Dichiarazioni. Nella conferenza prepartita coach Dell’Agnello ha analizzato la sfida che attende i suoi: “Sarà una partita per noi oltremodo motivante visto che affrontiamo i Campioni d’Italia, una squadra in parte rinnovata ma certamente costruita per obiettivi totalmente diversi rispetto ai nostri. E’ anche vero però che la Dinamo non sta avendo un rendimento molto costante e quindi noi, giocando con grande determinazione e con la giusta mentalità come siamo abituati a fare, dobbiamo essere pronti ad approfittare di qualunque possibilità ci si presenti davanti . Per farlo dobbiamo quindi essere costanti nell’arco di tutti i quaranta minuti con l’atteggiamento difensivo che ci contraddistingue e con quella concretezza offensiva necessaria che un avversario di così alto livello richiede”.

Diretta nei locali biancoblu. Il match, in diretta su Videolina, verrà trasmesso nella Club House societaria di via Pietro Nenni, per vivere il match nel vivo della tifoseria: è necessario prenotare il proprio posto allo 079275075. E se vuoi proseguire la tua serata nel segno della Dinamo scopri gli altri locali biancoblu: PiaDinamo-PizzaHouse, con la sua varietà di pizze e piadine per tutti i gusti, o il DinaMex, il corner messicano all’interno della Club House con le specialità tex mex dello chef Carlos.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Golfo Aranci