Fiaccolata per scongiurare chiusura punto nascita di Tempio Pausania

di Davide Mosca

OLBIA. Centinaia di persone, ieri sera a Tempio Pausania, hanno invaso le strade della cittadina gallurese per dire no alla chiusura del punto nascita dell'ospedale. La scure dei tagli è proprio lì dietro l'angolo, inserita all'interno della legge di riordino delle strutture sanitarie. Poche partorienti a Tempio, come in altri centri della Sardegna e quindi quei pochi saranno costretti a lunghe trasferte a Olbia o a Sassari. Sulle strade che conducono ai due centri meglio soprassedere. Ad ogni il corteo si è sviluppato dal centro e ha raggiunto l'ospedale. Alla testa del corteo il sindaco della città, Andrea Biancareddu, che ha chiesto un immediato chiarimento per scongiurare l'ennesimo scippo ad un territorio che in questo momento è in profonda crisi.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

SIDDURA MAÌA