Venti cittadini olbiesi ripuliranno l'Isola di Mezzo a Olbia

OLBIA. Sono circa 20 i cittadini olbiesi che si sono organizzati per svolgere sabato prossimo a partire dalle 9 un’iniziativa di pregio dal punto di vista naturalistico per Olbia, ovvero pulire l’isola di mezzo, che si trova all’interno del golfo della città.  
«Un’azione come questa non può che trovare il favore della nostra Amministrazione, –
afferma il Sindaco Settimo Nizzi – il contributo dei cittadini per rendere la nostra città e i nostri litorali sempre più puliti evidenzia la giusta sensibilità verso l’ambiente e le bellezze della nostra terra. È per questo motivo che abbiamo immediatamente condiviso l’idea mettendo a disposizione l’ufficio ambiente del Comune e la De Vizia. L’iniziativa avverrà sotto il patrocinio dell’autorità marittima, guidata dal Capitano di Vascello (CP) Pietro Preziosi, in attesa che quel lembo di terra all’interno del nostro golfo venga consegnato alla comunità olbiese».

L’iniziativa è stata promossa da Manuel Caboni, titolare del Leila Diving Center che ha più volte collaborato con la Sea Shepherd, Associazione Internazionale che si occupa della difesa dei cetacei. L’associazione, lo scorso Giugno, ha svolto un’azione anche nel nostro territorio, occupandosi della localizzazione di cetacei al largo di Caprera e prelevando alcuni campioni dal nostro mare per verificare l’eventuale presenza di microplastiche.
L’iniziativa di sabato è volta a valorizzare l’isola ripulendola dai rifiuti e da quanto il mare ha restituito negli anni.  In futuro si potrebbero organizzare passeggiate ed escursioni nell’isola.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione